ECCOMI DI RITORNO DALLO YORKSHIRE

Eccomi di ritorno dallo Yorkshire,

dove ho coronato l’antico sogno di

visitare il Brontë Parsonage Museum

(la canonica in cui vissero le sorelle

Brontë, fiancheggiata da un plumbeo

cimitero) ad Haworth, sotto la

 brughiera omonima.

Ho osservato il divano su cui,

appena trentenne, tirò

gli ultimi Emily Brontë

("Cime Tempestose"), cui erano già morte la madre

(di  cancro),

le sorelline Maria ed Elisabeth (11 e 10 anni) e il fratello oppiomane

Branwell (31 anni). Emily aveva preso freddo, appunto, al funerale di

Branwell. Ho visto la stanza riservata alle amatissime oche Adelaide e

Victoria e quella in cui dormiva Charlotte, la più longeva (morì a ben 39

anni). La terza sorella scrittrice, Anne Brontë, malata anch’essa, era stata

invano, nel frattempo, portata al mare a Scarborough (ricordate la canzone

di Simon & Garfunkel?) dove era morta a 29 anni. La sua tomba è fuori la

chiesa di St. Mary, sotto il castello di Scarborough. Ho visitato anche

quella.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...