VANITÀ DI LIBRITÀ. TUTTO È NOVITÀ

"Ogni giorno in Italia vengono pubblicati 170 nuovi titoli, ma il 35% della tiratura è destinato alla carta straccia, come in una gigantesca discarica di parole e pensieri. E in libreria di loro non resta traccia, non importa se belli o brutti, la legge è ormai questa, fare spazio sugli scaffali per le ‘novità’, così i libri di oggi divorano quelli di ieri, e sempre più frequentamente accade che sperduti tra chilometri di romanzi e saggi, tra migliaia di proposte e offerte, non si riesca a trovare quell’unico volume che stavamo cercando… "

"Migliaia di titoli vengono cannibalizzati da altri titoli, basti pensare che dal 1996 al 2005 sono usciti dalla circolazione 373.787 libri, e che ogni anno finiscono fuori catalogo oltre 40 mila volumi. Uscire fuori catalogo vuol dire scomparire, missing, perché per librai grandi e piccoli ormai il deposito è diventato un costo morto, una voce in perenne passivo"(Giuliano Vigini, esperto di editoria)

"La verità è che c’è un’invasione di novità insostenibili, e che spesso non vendono nemmeno una copia. A volte con una battuta dico che gli UNICI A FARE UN PO’ DI SOLDI IN QUESTA INVASIONE DI LIBRI SONO SOLTANTO GLI AUTOTRASPORTATORI. GUADAGNANO INFATTI CONSEGNANDO I LIBRI, E GUADAGNANO DI NUOVO PORTANDO INDIETRO QUEI TITOLI COME RESA…" (Luca Nicolini, libraio e uno degli organizzatori del Festival della Letteratura di Mantova)

(Tutti e tre i passi sono tratti dall’articolo "Alla ricerca dei libri perduti. Quaranta giorni e sono già da buttare", di Maria Novella De Luca, pubblicato su ‘la Repubblica’ di giovedì 15 marzo scorso)

[Immagine da http://www.sertudine.it/macero.gif ]

Annunci

8 Risposte to “VANITÀ DI LIBRITÀ. TUTTO È NOVITÀ”

  1. GajaC Says:

    Sì, e quello che irrita di più è che non si capisce secondo quale criterio allora – se queste sono le cifre – certi libri vengono pubblicati. La qualità? Me lo auguro ma non lo credo. Tu che ne pensi, Decons? Baci (hai ricevuto mia e-mail privata in cui presentavoti i miei complimenti in ritardo per l’azione accerchiatrice con l’ADE? ;))

  2. Lioa Says:

    Il criterio è produrre titoli a pioggia per coprire tutta la domanda libraria possibile (libri anticomunisti, filocomunisti, sentimentali, cinici, classici, puttanate eccetera) nella speranza che, fra tanti, almeno uno diventi un best-seller (chi avrebbe scommesso una lira su Federico Moccia, per esempio?).

    Gaja, speriamo che l’Ade ne porti in Paradiso almeno uno su quattro:- )

  3. GajaC Says:

    Speriamo, sì. Allora ricevesti? Bene.
    Quanto al resto: secondo me Moccia è stato progettato a tavolino. Nel senso che se Feltrinelli ha deciso di investire su di lui lo ha fatto ben sapendo quale sarebbe stato il piano d’azione: solleticare gli adolescenti. Che poi Moccia non sia il perfetto sconosciuto miracolato dalla grande editoria è solo un “accidente”. (lo è? ;)) bacioni.

  4. Lioa Says:

    Cerca Federico Moccia su Wikipedia. Le cose andarono diversamente. Però lui è il figlio di Pipolo (di Castellano & Pipolo), insomma aveva già un piede dentro:- )

  5. GajaC Says:

    E io quello volevo dire, Decons. So tutto delle fotocopie del libro regalate davanti alla Feltrinelli di Largo Argentina a Roma, e mi riesce difficile credere che Feltrinelli (che nemmeno accetta copie in lettura) avesse deciso comunque di pubblicarlo… voglio dire: già il fatto di esserci arrivato, a una casa editrice come Feltrinelli… insomma, ho i miei ragionevoli dubbi sul “Miracolo Moccia”. :)) (o, ade, vieni a me, anzi a noi! ;DD)

  6. MariaStrofa Says:

    quoto gaja, feltrinelli (ora non so perché non mando più manoscritti, per fortuna mia e loro) era la sola che respingeva la busta!

  7. PaoloFerrucci Says:

    Moccia è operazione di marketing anche secondo me.
    Come ogni operazione del genere, non ha l’esito certo, ma valeva ben la pena scommetterci.

    E la pubblicazione a pioggia, anche da parte delle major, ha un effetto devastante.

    ciao

  8. BOCL N. 45 (ALTRI RAGAZZINI DELLA LETTERATURA) « BEST OF CAZZEGGI LETTERARI Says:

    […] VANITÀ DI LIBRITÀ. TUTTO È NOVITÀ […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...