SIETE MAI STATI IN VAL MERDAROLA?

Merdarola.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Arrivati in fondo alla Valmàsino (Alpi Retiche), per l’esattezza a Bagni di Màsino, parcheggiata l’auto, calzati gli scarponi da montagna, si è subito attanagliati da un dubbio atroce: imboccare il sentiero per la Valle dell’Oro o quello che porta in Val Merdarola [sic]? Io ero fortemente tentato da quest’ultimo, dato il divertimento del nome… poi ho dovuto seguire il mio gruppo verso il rifugio Omio. Quattro giorni di sole sfolgorante in un ambiente mozzafiato, una salita al Pizzo dell’Oro, una traversata fino al Giannetti, sotto il Piz Badile, e chiusura del giro ad anello con ritorno al parcheggio. Adesso vado a Fano, ombelico del mondo. Richiudo il blog. Ciao.

[Foto di Paolo Furlan]

Annunci

3 Risposte to “SIETE MAI STATI IN VAL MERDAROLA?”

  1. utente anonimo Says:

    IMPORTANTE AVVISO: domenica prossima, qui a Fano, al Bastion San Gallo, ore 21.00, incontro con
    VALERIO EVANGELISTI!!!!!!!!!
    (su Eymerich, ovviamente)
    Non mancate:- )

  2. utente anonimo Says:

    Quello sopra ero io, Lucio.

  3. kinglear Says:

    Lucio, Lucignolo
    devi cadere
    nel burrone profondo
    Devi cadere
    e toccare
    con mano l’Inferno,
    le sue fiamme
    e i culi di quelle donne
    un po’ così e così
    che qui sulla Terra
    fecero la vita
    sempre a spasso
    in cerca di clienti
    e d’un anestetico alcolico
    prima del sesso

    Lucio, Lucignolo
    devi cadere
    dentro a un profilattico
    bucato – fallato
    Sarà un po’
    come tornare
    nel grembo materno
    Devi lasciarti cadere
    nell’abbraccio
    che il Vuoto ti offre
    Basta una distrazione
    e giù cadrai
    fino a toccare il fondo
    Credimi, è il solo modo
    per arrivare
    nel profondo
    della Verità
    se una che valga due lire
    qua o là c’è

    Forza, lasciati
    andare
    Tira giù la zip
    Sgancia
    i moschettoni,
    fai come le aquile
    che osano,
    e non ci pensare più
    Lasciati cadere
    Vieni a toccare
    l’Inferno
    con la tua nuda mano
    che grande gioia
    ti diede tanti orsono
    nelle ore di noia,
    di seghe infinite

    Forza, Lucignolo
    Basta poco,
    lasciarsi cadere
    nel burrone
    E’ poi solo
    una vile questione
    di buona volontà
    Vieni, vieni giù

    Vieni, vieni giù
    anche tu, anche tu
    Sì, sì, anche tu…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...