PERCHÉ SCRIVERE?

 

(Milena Agus)

Ogni tanto faccio una capatina nel deterioratissimo niusgruppo it.cultura.libri , tanto per vedere che aria tira.

Proprio ieri ho beccato questa perla di thread, avviato da tale Moor il 16/09/07:

"PERCHÉ SCRIVO – MILENA AGUS"

«Ciao, se non sbaglio è appena uscito ‘perchè scrivo’ di Milena Agus. Qualcuno di voi lo ha letto? Cosa ne pensate? Le recensioni sembrano entusiaste… Saluti. Moor»

Ha risposto tale Laura:

«Il titolo esatto è "Perché scrivere". Avendo letto "Mal di pietre", penso sia giusto che Milena Agus si ponga l’angoscioso quesito. Anzi, potesse arrivare alla conclusione che non c’è nessuna ragione perché lei scriva, ne sarei entusiasta anch’io.»

E tale "w":

«ROTFL!

(se tu ci recensissi "Mal di pietre", potrebbe essere un buon contravveleno).»

Di "Mal di pietre", però, finalista allo Strega, Giovanna Zucconi ha scritto:

tuttolibri -la stampa del 31/03/2007
Parigi scopre un bijou sardo di giovanna zucconi
Libro: Mal di pietre

«"Ce livre est un bijou". In classifica, sia pure al sedicesimo posto, c’è questo romanzo-gioiello, la storia di una donna dai lunghi capelli neri che trova prima marito e poi l’amore, durante una cura termale. Chissà se, per rimbalzo esterofilo, anche gli italiani lo leggeranno in massa e con altrettanto entusiasmo. Non occorre neanche aspettare che sia tradotto, il bijou. Mal de pierre altro non è che Mal di pietre della scrittrice sarda Milena Agus, pubblicato da nottetempo. Merita.»

E F.G. su L’ESPRESSO del 19/04/07:

Milena chi? di F. G.
Libro: Mal di pietre

«Le vie del successo sono misteriose. Quasi sconosciuta in Italia, [ma ormai famosa in Francia] dove i suoi romanzi hanno venduto migliaia di copie, Milena Agus è stata una degli autori più corteggiati all’ultimo Salone del Libro di Parigi. Recensioni superlative, interviste, file di lettori in attesa. Tradotto dalla piccola casa editrice Liana Levi, il suo romanzo "Mal di pietre", grazie all’appoggio entusiastico della critica e al passaparola dei lettori, ha già bruciato 60 mila copie, conquistando i piani alti delle classifiche. Adesso l’editore italiano, nottetempo, spera che il successo d’oltralpe risvegli l’attenzione dei lettori nostrani.»

[Immagine da http://www.edizioninottetempo.it/ ]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...