DI RITORNO DALL’ADE…

LUCritaglio.

.

.

.

.

.

.

(Lucio Angelini di ritorno dal mondo delle ombre)

Che sciocco, ieri, il mio webmaster. Si è dimenticato di precisare che vi lasciavo, sì, ma solo per qualche ora: il tempo di una capatina in montagna. Eccomi di ritorno fra voi, infatti, immarcescibile come sempre. Spero non abbiate versato troppe lacrime. So che Iannozzi, lì per lì, aveva deciso di farsi bruciare vivo dall’orrendo foco della mia pira come un tempo solevano fare le vedove indiane, ma poi deve aver pensato che sarebbe bastata la dolcezza del suo canto, al pari di quella di Orfeo, a indurre i signori dell’Ade a restituirgli il suo Eurilucio

Ancora più grossa del mio webmaster, a dire il vero, l’hanno combinata quelli di

www.venessia.com

che in occasione del 1° aprile hanno messo all’asta su Ebay il non ancora completato ponte di Calatrava:

http://www.venessia.com/Immagini/ebay.jpg

Su eBay puoi acquistare e vendere di tutto, dagli oggetti di antiquariato alle apparecchiature elettroniche

VENDESI PONTE ORIGINALE DI ARCHITETTO FAMOSO

SUL CANAL GRANDE A VENEZIA CAUSA INUTILIZZO

IL PONTE È NUOVO MA NON ANCORA COLLAUDATO

Prezzo di partenza Euro 99,99

[Immagine da http://www.ansa.it/webimages/large/1636/re211ybfX_20070811.jpg ]

Annunci

16 Risposte to “DI RITORNO DALL’ADE…”

  1. kinglear Says:

    LUCIOOO…
    SEI TORNATO DALL’ADE…
    DIO NON ESISTE ALLORA!

    PENSARE
    CHE AVEVO GIA’ PENSATO
    DI VENDERE
    LE TUE FAVOLE AUTOGRAFATE
    AL PEGGIORE OFFERENTE
    – DEFICIENTE

    LA BUONA NOVELLA
    E’ CHE C’HAI IL CERVELLO
    PIU’ IN PAPPA DEL MIO

    MA QUANTO
    TI VOGLIAMO BENE
    NON LO SAPRAI MAI!

    😀

  2. kinglear Says:

    LUCIOOO…
    SEI TORNATO DALL’ADE…
    DIO NON ESISTE ALLORA!

    PENSARE
    CHE AVEVO GIA’ PENSATO
    DI VENDERE
    LE TUE FAVOLE AUTOGRAFATE
    AL PEGGIORE OFFERENTE
    – DEFICIENTE

    LA BUONA NOVELLA
    E’ CHE C’HAI IL CERVELLO
    PIU’ IN PAPPA DEL MIO

    MA QUANTO
    TI VOGLIAMO BENE
    NON LO SAPRAI MAI!

    😀

  3. utente anonimo Says:

    “Eccomi di ritorno fra voi,[…]”

    Peccato!

    Colpa dei comunisti. Insieme ai cinesi, ci tocca subire anche la concorrenza sleale del Risorto. Dove andremo a finire… avanti il prossimo.

    IMPRESA POMPE FUNEBRI FRANCIS STONE (f.s.)

  4. GajaC Says:

    Goditi questi ultimi sprazzi di vita!
    IO – TI – AMMAZZO!

    e pure un sms ti ho mandato! (con mani tremanti).
    grrrrrrrrrrr

  5. utente anonimo Says:

    “Eccomi di ritorno fra voi,[…]”

    Peccato!

    Colpa dei comunisti. Insieme ai cinesi, ci tocca subire anche la concorrenza sleale del Risorto. Dove andremo a finire… avanti il prossimo.

    IMPRESA POMPE FUNEBRI FRANCIS STONE (f.s.)

  6. GajaC Says:

    Goditi questi ultimi sprazzi di vita!
    IO – TI – AMMAZZO!

    e pure un sms ti ho mandato! (con mani tremanti).
    grrrrrrrrrrr

  7. Lioa Says:

    Ripeto, tutta colpa di quello svampito del mio webmaster. Invece di scrivere “ci ha lasciati per qualche ora” ha scritto “ci ha lasciati qualche ora fa”. Grazie a tutti per il cordoglio, comunque. Tenetelo buono per quando schiatto davvero:- )

  8. utente anonimo Says:

    proprio ieri leggevo la dichiarazione di un cantante inglese – non ricordo piu’ il suo nome -, dopo che un giornale aveva riportato la notizia della sua morte durante una visita a Coventry: “non e’ la prima volta che mi capita di morire a Coventry”.

  9. kinglear Says:

    Hai fatto piangere anche Gaja. Cattivo.
    Lo sai che m’è toccato consolarla?
    Piangeva come una fontanella, la povera Gaja. E io a darle bacetti, a rassicurarla che tutto si sarebbe risolto. Ma lei niente, piangeva e piangeva, si disperava, poverella. Mi ha fatto fuori tutti i fazzolettini, non so se mi spiego. Poi stanca morta s’è addormentata sulla mia spalla: pareva un angioletto con le gote infiammate dalla disperazione. Al mattino appena sveglia le ho dato un bacetto sull’immacolata fronte. Pareva dimentica di tutto, come se fosse stata vittima d’un incubo. E così capi che aveva perso la verginità una seconda volta. 😀

    Adesso verrà a uccidere me e non più te, Lucio. 😉

  10. kinglear Says:

    Hai fatto piangere anche Gaja. Cattivo.
    Lo sai che m’è toccato consolarla?
    Piangeva come una fontanella, la povera Gaja. E io a darle bacetti, a rassicurarla che tutto si sarebbe risolto. Ma lei niente, piangeva e piangeva, si disperava, poverella. Mi ha fatto fuori tutti i fazzolettini, non so se mi spiego. Poi stanca morta s’è addormentata sulla mia spalla: pareva un angioletto con le gote infiammate dalla disperazione. Al mattino appena sveglia le ho dato un bacetto sull’immacolata fronte. Pareva dimentica di tutto, come se fosse stata vittima d’un incubo. E così capi che aveva perso la verginità una seconda volta. 😀

    Adesso verrà a uccidere me e non più te, Lucio. 😉

  11. utente anonimo Says:

    Dunque: ora vi racconto una storia, perché quello faccio, di mestiere; bene o male, non so. Il 31 marzo viene inviato al blog della mia amica Barbara Garlaschelli un post/lettera d’amore che riguarda Fatucci – un personaggio con il quale sia io che Barbara abbiamo avuto a che fare – e che contiene posizioni ampiamente condivisibili, peraltro molto ben articolate e poste con piglio ironico e diretto che io personalmente condivido. Il mattino del primo aprile, Barbara mi telefona, mi legge il post, e dato che siamo tutte e due davanti a un computer, cerchiamo il blog di Lucio Angelini. E vi troviamo una commemorazione (o quella che pare tale). Ora, poche settimane fa il figlio ventenne e unico di un mio collega è morto per un incidente in montagna, e la vicenda è stata l’inizio di un’impressionante serie di tragedie familiari, a mio parere non ancora conclusa. Chi ha figli può intuire (spero, non comprendere mai e mai toccare con mano) cosa possa significare una morte del genere: è una ferita che non guarisce, e non può in alcun modo essere rievocata da uno scherzo. In più qualche anno fa un mio amico è morto in montagna, in modo analogo. Accade, perché la montagna non è luogo facile, e Lucio Angelini di certo lo sa. Dunque di fronte alla commemorazione presunta – peraltro posta nel modo tipico delle commemorazioni di chi muore in montagna – potete immaginare lo sgomento, sebbene riferito a persona che né io né Barbara conosciamo. E potete anche immaginare che ora a me non scappi per nulla da ridere. Per carità, nessuna predica e nessuna tragedia (per fortuna). Non c’entra neanche il fatto che, pur essendo persona che adora giocare e rovesciare tutto quel che si può in anarchica risata, io non ami le goliardie collettive, del genere, appunto del 1° aprile, carnevale, festa delle matricole, primini e via dicendo. Tuttavia, se posso permettermi, questo particolare scherzo non mi pare riveli una sfolgorante intelligenza, né della mente né del cuore. Si può scherzare quasi su tutto, ma quel “quasi”, a mioparere, è molto importante 🙂 nicoletta vallorani

  12. Lioa Says:

    @Nicoletta. Vuoi dire che solo Iannozzi è stato così intuitivo da immaginare che si trattasse di uno scherzo? Eppure c’erano vari indizi: la data, innanzitutto. Il fatto che il comunicato fosse firmato “Il webmaster” (ti risulta che la piattaforma Splinder fornisca anche il servizio necrologi? per giunta alle 7 del mattino?). E chi ha detto, poi, che non si possa scherzare anche sulla MORTE? Conosci la canzone “Marameo perché sei morto?”. Inoltre si trattava della MIA morte, di cui gli amici di rete possono dolersi SOLO fino a un certo punto (i parenti stretti erano avvertiti). Vabbè, pensala come vuoi. Prendo atto della tua opinione, come anche dell’accusa di non possedere una mente SFOLGORANTE. Mi auguro sfolgori di più la tua:- ) Ciao. Un bacio.

    P.S. Tutto ciò che ho scritto sulla Fatucci è vero al 100%.

    P.P.S. Grazie per la prefazione a “Tutto il nero delle Marche”.

  13. Lioa Says:

    @Nicoletta. Vuoi dire che solo Iannozzi è stato così intuitivo da immaginare che si trattasse di uno scherzo? Eppure c’erano vari indizi: la data, innanzitutto. Il fatto che il comunicato fosse firmato “Il webmaster” (ti risulta che la piattaforma Splinder fornisca anche il servizio necrologi? per giunta alle 7 del mattino?). E chi ha detto, poi, che non si possa scherzare anche sulla MORTE? Conosci la canzone “Marameo perché sei morto?”. Inoltre si trattava della MIA morte, di cui gli amici di rete possono dolersi SOLO fino a un certo punto (i parenti stretti erano avvertiti). Vabbè, pensala come vuoi. Prendo atto della tua opinione, come anche dell’accusa di non possedere una mente SFOLGORANTE. Mi auguro sfolgori di più la tua:- ) Ciao. Un bacio.

    P.S. Tutto ciò che ho scritto sulla Fatucci è vero al 100%.

    P.P.S. Grazie per la prefazione a “Tutto il nero delle Marche”.

  14. utente anonimo Says:

    dai, nessuno deve prendersela per quel che scrivo: è solo che, appunto, con questo genere di scherzo si rischia di toccare tasti dolenti, e non va bene, a mio parere. tutto qui. abbraccio 🙂

  15. BOCL N. 50 (LUCIO SE NE VA) « BEST OF CAZZEGGI LETTERARI Says:

    […] DI RITORNO DALL’ADE… […]

  16. vendere subito ai cinesi Says:

    Salve
    ecco il nuovo sito per vendere subito ai cinesi.

    cosa aspetti vendi anche tu la tua casa o la tua attività commerciale.

    vendere facile ai cinesi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...