NICOTRAIN RACCONTA LA REGISTRAZIONE DE “L’ORGANIGRAMMA”

Narrativa_andrea_comotti 

(L’audiolibro tratto dalla trilogia di Andrea Comotti )

[ http://www.goodmood.it/libri-in-auto/catalog/show/75 ]

Scrive Giulio Mozzi su Vibrissebollettino:

"Due mesi di lavoro in studio di registrazione ci son voluti per trasformare in voci suoni e musiche il romanzo L’Organigramma di Andrea Comotti. Ecco il racconto dell’avventura, scritto di proprio pugno da Nino Rota detto Nicotrain, protagonista del romanzo. Altri articoli su questo libro "

[ http://www.vibrissebollettino.net/archives/2008/05/la_registrazion.html  ]

Nel testo di Nicotrain, gli elogi al sottoscritto, di cui lo ringrazio sentitamente:

«… No, lo mettiamo in buone ottime mani… c’è il nostro decone… il gran capo del comitato lettura (1) di vibrisselibri, Lucio Angelini… ch’è un angelo davvero… la trova lui la parolina dolce che gliela indora e platina la pillola a quello là … Lucio lui ce l’ha la lingua a tono, non ce l’ha mai tagliente, neanche quando dovrebbe… e poi Lucio è del mestiere… l’unico di noi che c’ha l’esperienza dell’editing… anche quello brutale… quello della reductio ad unum di quello che è a dir poco dieci… Lucio farà la sceneggiatura, Lucio porterà alla luce il nuovo Organigramma libro-in-autato… sarà Lucio Caronte il traghettatore all’incontrario… Sì come il treno azzurro del Paoloconte… speriamo di trovarcelo noi un prete che lo benedica a quello là… […] Sentite sentite… sono parole sue una volta finita la buriana del bonsaimento… ovverossia "la disumana fatica di adattare i tre volumi del romanzo fiume di Andrea Comotti ad audiodramma rigagnolo, trasformando un’opera di circa 1.600.000 caratteri in un copione di appena 300.000, al grido di Tajjja ch’è rrrosso! Niente bisturi di precisione, quindi, ma un rude coltellaccio da angurie… Si tenga presente che, ad ogni affondamento della lama, il cuore dell’autore – con cui procedevo a stretto contatto -, sanguinava copiosamente". Essì, il caro allettato autore aveva voglia a far finta che a lui di quella roba lì non gliene poteva fregà de meno… a ogni mio quotidiano resoconto dell’iter dei lavori della sartoria lucioangeliniana gli prendeva ‘n attacco di… sindrome di dimidiamento… manco fosse passato lui anima e corpo sotto le lame di Luciedward mani-di-forbice… »  

IL RESTO QUI:

http://www.vibrissebollettino.net/archives/immagini/la_registrazione.pdf

(1) Fino all’11 giugno 2008, giorno in cui darò ufficialmente le dimissioni da Vibrisselibri e probabilmente chiuderò anche questo blog.

Annunci

11 Risposte to “NICOTRAIN RACCONTA LA REGISTRAZIONE DE “L’ORGANIGRAMMA””

  1. utente anonimo Says:

    Perchè?

    Andrea D’Onofrio

    lucis999@gmail.com

  2. utente anonimo Says:

    Mi dispiace.
    Carlo

  3. giacomob Says:

    accidenti, e come mai queste dimissioni?

  4. Lioa Says:

    Come ho spiegato ai colleghi vibrisselibrai, volontariare – come lavorare – stanca… e quando il tempo quotidiano da dedicare agli allegati in perpetuo arrivo quasi supera quello di un lavoro normale, dopo un paio d’anni si ha la sensazione di avere già dato abbastanza. Ciò non toglie che contribuire al decollo di vibrisselibri sia stata per me un’esperienza bellissima, di cui sono grato a Giulio Mozzi e alla squadra tutta. Resterò, comunque, attivo in VL come semplice lettore (= che leggerà qualche testo di tanto in tanto, ma non TUTTO ciò che arriva).

  5. utente anonimo Says:

    credo tu abbia gia’ dato molto in professionalita’ ed impegno! Ora il tuo tempo libero ti appartiene…bye

  6. rferrazzi Says:

    Lucio, le tue ragioni sono ragionevolissime. Però è un peccato. Puoi almeno rassicurarci che VL continuerà la sua opera? E tu cosa conti di fare? C’è in vista un libro?

  7. Lioa Says:

    Riccardo, certo che VL continuerà. Giulio non avrà difficoltà a individuare un efficiente successore. Quanto a me, probabilmente tornerò a qualche traduzione dall’inglese, per
    arrotondare la pensione e magari trasferirmi nel deserto di Sonora ove conto di concludere in totale aridità la mia esistenza. Sono due giorni, intanto, che “scendo” in spiaggia qua al Lido, anziché tenere il naso incollato per ore e ore al monitor del Pc:- )

  8. utente anonimo Says:

    Lucio, prendersi tempo per se stessi non è mai un errore: il tempo è l’unica ‘cosa’ che non si può riprendere.

    Blackjack.

    PS: dovessi chiudere anche il blog, mi dispiacerebbe

  9. utente anonimo Says:

    Dopo il mare e la montagna, ovvio che ti manca il deserto. Auguri di buon viaggio e…attento al sole!
    Felice Muolo

  10. utente anonimo Says:

    Lucio, non chiudere il blog.
    Hai sempre scritto con sincerità e hai saputo sorridere e ironizzare su tante cose, senza peli sulla lingua.
    Come sempre succede, si possono condividere o meno le cose che scrivi, ma la tua ironia è di livello super.

    Eppoi, non smettere di commentare sui post altrui.
    Ti hanno trattato in tutti i modi. Mi ricordo le ricerche che venivano fatte sui vari nick che circolavano per vedere se risalivano a te, e tu ti divertivi a prendere in giro tutti. Anche me.
    Un abbraccio.

    Bart

  11. BOCL N. 29 (L’AVVENTURA VIBRISSELIBRI 3.) « BEST OF CAZZEGGI LETTERARI Says:

    […] anonimo Dice: 15 maggio 2008 alle 09:54  Perchè?Andrea […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...