IO PUBBLICÀNO O PROSTITUTA?

immagine 2 piccola.

.

.

.

.

.

.

.

 (Sandra Moldi, illustrazione per "La Madonna del Latte", di Lucio Angelini)

Mi sono accorto ieri, seguendo questo LINK , di essere stato collocato tra i pubblicàni (1) e le prostitute. Copio-incollo il commento di Giuseppe al mio racconto "LA MADONNA DEL LATTE". È il numero 47. Mi era sfuggito:

«Quello che ho letto di te, caro Lucio Angelini, mi lascia interdetto. Da una parte, umanamente, hanno il sapore di deliranti fantasie di chi nel 21° secolo ha avuto la “fortuna” di poter far partecipi tanti altri delle proprie miserie. Dall’altra, cristianamente, sono contento per te perchè “nel regno di Dio i pubblicani e le prostitute vi passano avanti” (Mt 21, 28-32)(2) e tu sarai tra quelli perchè l’amore di Dio è troppo più grande della miseria di ogni uomo.»

(1) Niente a che vedere con la pubblicazione di racconti. Significa "appaltatore delle imposte"/ "esattore delle imposte nelle province imperiali".

(2) Vangelo: Mt 21,28-32
Dal Vangelo secondo Matteo. "In quel tempo, Gesù disse ai capi dei sacerdoti e agli anziani del popolo: «Che ve ne pare? Un uomo aveva due figli. Si rivolse al primo e disse: “Figlio, oggi va’ a lavorare nella vigna”. Ed egli rispose: “Non ne ho voglia”. Ma poi si pentì e vi andò. Si rivolse al secondo e disse lo stesso. Ed egli rispose: “Sì, signore”. Ma non vi andò. Chi dei due ha compiuto la volontà del padre?». Risposero: «Il primo». E Gesù disse loro: «In verità io vi dico: i pubblicani e le prostitute vi passano avanti nel regno di Dio. Giovanni infatti venne a voi sulla via della giustizia, e non gli avete creduto; i pubblicani e le prostitute invece gli hanno creduto. Voi, al contrario, avete visto queste cose, ma poi non vi siete nemmeno pentiti così da credergli».

Annunci

2 Risposte to “IO PUBBLICÀNO O PROSTITUTA?”

  1. utente anonimo Says:

    Infatti, Lucio, non ho capito il nesso del passo del Vangelo con il tuo racconto. Boh.
    Per quanto riguarda la ” d ” staccata dall’io, mi e’ piaciuta questa trovata.
    Un Dio scisso in tanti io che ricercano la d perduta. Una sorta di ricerca proustiana….

    Sergio

  2. Lioa Says:

    Grazie, Sergio. Forse Giusepppe voleva semplicemente mettermi tra i peccatori che si pentono. Appena vedrò Giovanni venirmi incontro sulla via della Giustiza, magari gli crederò anch’io :- )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...