ANCHE TIZIANO SCARPA PRENDE LE DISTANZE DAL NIE

Ormai gliel’hanno detto un po’ tutti, benché in modi diversi e con diverso grado di eleganza: i parametri con cui Wu Ming 1 ha immaginato di poter fare di ogni erba letteraria citata nel suo saggio sul Nie un FASCIO sono vecchi come il cucco e, soprattutto, talmente generici e larghi da poter inglobare chiunque, da Sveva Casati Modignani a Giuseppe Iannozzi, anziché i soli Corpi Astrali della Nebulosa propriamente (e sedicentemente) detta:

[ http://lucioangelini.splinder.com/post/18530370/LE+MILLE+BOLLE+BLU ].

Scrive Tiziano Scarpa:

«Wu Ming 1 tende ad attribuire alla narrativa epica-popular caratteristiche e potenzialità che sono proprie (a seconda dei casi, naturalmente) di gran parte della narrativa e della letteratura tutta: allegoria, complessità e popolarità, straniamento, sovversione dissimulata di linguaggio e stile, ecc. »

Molto divertenti anche le frecciate sulla scelta degli eventi epocali (Twin Towers, Fall of the Berlin Wall) che avrebbero determinato l’insurrezione dei Nie-lunghi¹ de noantri…

(1) Nielunghi: stirpe mitologica di nani, N.d.r.

Il resto di "Che cos’è questo finto fracasso?" qui:

http://www.ilprimoamore.com/testo_1361.html

Certo, Wu Ming 1 può sempre consolarsi con le grida d’affetto della Fedelissima di laRepubblica, sempre pronta a megafonare le sue trovate, o con le pacche sulle spalle che i Menzionati nel saggio continuano a darsi l’un l’altro, ma in sostanza il suo castello di carte tarocche può dirsi crollato… almeno in Italia, perché pare che la bufala del NIE stia per essere esportata in Francia, per la precisione ad Aix-en-Provence:

«On 30 March 2009 WM1 will be in AIX-EN-PROVENCE, France, where he’ll take part to  a conference on the New Italian Epic organized by the Aix Centre of Romance Studies. He’ll talk at 3.30 pm @ the Salle des Professeurs de l’université de Provence – Centre d’Aix. Along with him, a bunch of Italian authors, such as Simone Sarasso, Gianni Biondillo, Alessandro Bertante, Antonio Scurati and Giuseppe Genna(Dal sito www.wumingfoundation.com )

Tornando a Tiziano Scarpa, vorrei segnalarne la partecipazione alla serie televisiva "Scrittori per un anno". La trasmissione, godibilissima, è visibile

qui.

(Immagine da http://padovacultura.padovanet.it/homepage-6.0/Tiziano%20Scarpa.jpg )

Annunci

6 Risposte to “ANCHE TIZIANO SCARPA PRENDE LE DISTANZE DAL NIE”

  1. utente anonimo Says:

    Se prendere le distanze dalla new epic popular significa gettarsi in una new epic spermatica popular ( mare magnum di sperma) , allora, ci riserviamo dei dubbi.
    Da piccoli si era soliti impiastricciare giornalini porno in qualche pagina: la piu’ erotica, la piu’ porca – ma si’ diciamolo fino in fondo !- destava una voglia epica popular di eiaculare a piu’ non posso.
    Cose d’istinto maschile, del resto.
    Ma questo non significa e non dimostra niente: dimostra semmai che da piccoli non avendo donne a disposizione ( fidanzatine varie) ci si soddisfava la “voglia” epica poular come meglio si poteva.
    Ora avviene in letteratura: non avendo niente di popular da scrivere, ci si rituffa nel mare magnum di sperma, ma questa volta scritto e quindi un po’ posticcio e un po’ pasticcio.

    Sergio Rufo

  2. Lioa Says:

    Vostro Onore, dissento. Tiziano è una persona seria.

  3. utente anonimo Says:

    Certo, Lucio. Non posso dare giudizi su Tiziano Scarpa che non conosco come persona: sono sicuro che sara’ serissimo.
    Posso , pero’, essermi fatto un’idea sui suoi libri .
    E su questo lasciamo perdere che e’ meglio.

    Sergio Rufo

  4. utente anonimo Says:

    http://www.radio.rai.it/radio3/fahrenheit/mostra_evento.cfm?Q_EV_ID=278255

    http://www.ibs.it/code/9788870187199/de-pascale-gaia/wu-ming-non-soltanto.html

    Wu Ming Fan

  5. Lioa Says:

    Come ho ricordato in Nazione Indiana, dove la rigorosa analisi di Scarpa è stata ripresa:

    ***Il vero, inconfessato termine post quem è il 1996, l’anno della beffa alla Mondadori. “Nel 1996 alcuni aderenti al Luther Blissett project (oggi Wu Ming) forniscono alla casa editrice Mondadori, interessata a sfruttare commercialmente il fenomeno mediatico, alcuni testi alla rinfusa tratti da internet e conditi di banalità sociologiche, che Mondadori pubblica spacciandole per ‘il manifesto delle nuove libertà’”. (Wikipedia)
    Nel 2009 la beffa si è ripetuta ai danni – ehm, a vantaggio – della casa editrice Einaudi Stile Libero, con la bufala del NIE.
    Sono stato il primo, se permettete, a rompere le uova nel paniere ai sempre goliardici (malgrado l’età avanzi anche per loro) Wu Ming:

    http://lucioangelini.splinder.com/post/16883086/SMASCHERATA+LA+NUOVA+BEFFA+DEI ***
    .
    Della pon-pon girl Gaia De Pascale ho parlato qualche post fa°-*

  6. BOCL N. 40 (LA BUFALA DEL NEW ITALIAN EPIC 3.) « BEST OF CAZZEGGI LETTERARI Says:

    […] ANCHE TIZIANO SCARPA PRENDE LE DISTANZE DAL NIE […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...