Archive for aprile 2009

GITA AL FARO

30 aprile 2009

Gita in bicicletta al faro di San Nicoletto (lembo nord del Lido di Venezia).

Chilometri in mezzo al mare:- )

Il faro sempre più vicino…

Benvenuti al faro!

«Era così, dunque, il Faro", pensò Giacomo. Ciò ch’egli aveva contemplato per tanti anni dalla baia era una torre nuda sopra una squallida roccia.» (Virginia Woolf, Gita al faro)

La mia bicicletta appoggiata a un blocco di cemento. Il paradiso può attendere:-)

(Foto di Lu. An.)

PEDALATA DA PUNTA SABBIONI A LIO PICCOLO

29 aprile 2009

Una pedalata magnifica è quella da Punta Sabbioni (ci si arriva in motonave dal Lido di Venezia) a Lio Piccolo e oltre, tra barene, velme, valli da pesca, casoni lagunari… 

Per i bird-watchers è un autentico paradiso: gabbiani, aironi bianchi e cinerini, garzette, pettegole, folaghe, cormorani, cavalieri d’Italia. Da Lio Piccolo parte un anello impagabile e selvaggio intorno al canale della Liona, dove con la bici si passa a malapena.

Cavallino-Treporti, Lio Piccolo - laguna nord di Venezia

Si è sospesi tra acqua, lingue di terra e cielo, con le isole di Burano e Torcello in lontananza.

(Una garzetta di palude)

 

(Purtroppo la mia stazza non accenna a diminuire)

Le cartine sono tratte da :

http://www.rivolo.it/wp-content/uploads/immagini/InbiciclettanellalagunadiLioPiccolo_13742/PercorsoLiopiccolo.png

http://www.magicoveneto.it/Venezia/CavallinoTreporti/Treporti-1.htm

Le foto sono mie.

CANZONE DEL BAMBINO VIOLATO

27 aprile 2009

Vi ricordate di "NENIO"?

Scarica e leggi il libro )

Ora ha ispirato la

«CANZONE DEL BAMBINO VIOLATO»

Non so chi mi violò
magari adesso è morto.
L'infanzia mi rubò
col suo gioco perverso.

Adesso ho ventun anni,
parrei equilibrato,
ma spesso mi domando
se il trauma ho superato.

Non so cosa rispondere,
quel viso ho cancellato,
resta soltanto un grido:
"Bua tato! Bua tato!"

Non so chi mi violò
magari adesso è morto.
L'infanzia non fu più
che un grembiulino sporco.

Ma il tempo prese a scorrere
dopo essersi fermato:
ormai penso al futuro
parrei equilibrato.

Sconfitto ho forse l'incubo
Lo strappo ricucito
Così mi dico a volte:
"Forse ne sono uscito!"

Soltanto in certe notti,
riaffiora la paura:
tendo l'orecchio e ascolto,
il volto trascolora:

"È lui, lo sento, è qui"
farfuglio disperato,
"Mamma, papà, salvatemi:
bua tato! Bua tato! Bua tato!"

POTETE ASCOLTARLA QUA:

http://www.youtube.com/watch?v=w9e4bAUUyc8

Mario Azad Donatiello Bua tato -canzone del bambino violato

3:24
. 
 
.
(Mario Donatiello Azad)
 
 
(Nelle immagini: prove di copertina per Nenio (grafico Alessandro Simonato); la copertina con la penna bianca è una proposta di Eugenio De Medio stesso, ritratto nell'ultima foto.)

GRATITUDINE RESISTENTE

25 aprile 2009

(Immagine da https://lucioangelini.files.wordpress.com/2009/04/25aprile.jpg?w=256 )

LA POVERA PICCINA È CONDANNATA (MAL SOTTILE, MEZZO GAUDIO)

24 aprile 2009

Vi va di piangere come vitelli (= tralci di vite tagliata) nel weekend, mentre la rapinosa musica di Puccini vi prende per i fianchi, vi solleva in alto e  vi trasporta?

Non dovete far altro che andare a vedere la Bohème austro-tedesca di Robert Dornhelm appena sbarcata in Italia. Notevolissima davvero. Io l’ho vista in anteprima al Giorgione di Venezia giovedì scorso.

Per le info sulle altre proiezioni di aprile visitate il sito:

http://www.laboheme.classica.tv/ 

e in particolare:

http://www.laboheme.classica.tv/index.php?sezione=proiezioni&mese=aprile

«Dopo aver calcato i più importanti palcoscenici del mondo, Anna Netrebko e Rolando Villazòn esordiscono sul grande schermo per la regia di Robert Dornhelm con la trasposizione cinematografica dell’opera composta da Giacomo Puccini. Una produzione da oltre cinque milioni di euro, con più di 100 comparse coinvolte su un set ricreato minuziosamente al Filmstadt di Vienna, dà vita a un sontuoso film d’opera in uscita nelle sale cinematografiche di Milano, Bologna, Roma, Firenze e Torino a partire dal 6 aprile.»

Certo, il testo di Illica e Giacosa (dal romanzo Scènes de la vie de Bohème di Henri Murger) che scorre in sovrimpressione ha momenti di irresistibile comicità involontaria, ma l’italiano delle opere liriche – si sa – è una lingua tutta a sé, che va accettata per convenzione:- )

Rodolfo:

«Chi son? Sono un poeta.
Che cosa faccio? Scrivo.
E come vivo? Vivo.
In povertà mia lieta
scialo da gran signore
rime ed inni d’amore.
Per sogni, per chimere
e per castelli in aria
l’anima ho milionaria.
Talor dal mio forziere
ruban tutti i gioielli
due ladri: gli occhi belli.
V’entrar con voi pur ora
ed i miei sogni usati
e i bei sogni miei
tosto si dileguar.
Ma il furto non m’accora,
poiché vi ha preso stanza
la dolce speranza!
Or che mi conoscete,
parlate voi. Chi siete?
Vi piaccia dir!»

Mimì:

«Mi chiamano Mimì,
ma il mio nome è Lucia.
La storia mia
è breve. A tela o a seta
ricamo in casa e fuori…
Son tranquilla e lieta
ed è mio svago
far gigli e rose.
Mi piaccion quelle cose
che han sì dolce malìa,
che parlano d’amor, di primavere,
di sogni e di chimere,
quelle cose che han nome poesia…
Mi chiamano Mimì,
il perché non so.
Sola, mi fo
il pranzo da me stessa.
Non vado sempre a messa,
ma prego assai il Signore.
Vivo sola, soletta
là in una bianca cameretta:
guardo sui tetti e in cielo;
ma quando vien lo sgelo
il primo sole è mio
il primo bacio dell’aprile è mio!
Germoglia in un vaso una rosa…
Foglia a foglia la spio!
Cosi gentile
il profumo d’un fiore!
Ma i fior ch’io faccio, ahimè! non hanno odore.
Altro di me non le saprei narrare.
Sono la sua vicina
che la vien fuori d’ora a importunare.»

(Provate a immaginarvi al freddo e alla fame in una soffitta di Parigi. Vi bussa alla porta una sconosciuta che, appena entrata, è subito "presa da soffocazione", indi si mette a spargere bacilli tutt’attorno tossendo come un cane. Non vi innamorereste di colpo anche voi?)

VIAGGIO IN BOLIVIA – CILE DEL NORD

23 aprile 2009

Serata di diapositive sulla BOLIVIA e sul CILE DEL NORD all’hotel Amadeus di VENEZIA (Lista di Spagna) mercoledì 29 aprile 2009 alle ore 20.45. Appunti di viaggio di Franca Angelini, veterana di Avventure nel Mondo.

La serata è organizzata dalla Giovane Montagna di Venezia

http://www.gmvenezia.it/

(Foto di Luan)

LA FAVOLA VERA DEL GIOVANE BENITO MUSSOLINI

22 aprile 2009

Reperito in cantina a Fano in una cassa di libri. Edizione speciale eseguita per l’Autore (F. Hardouin di Belmonte) in soli cinquanta esemplari numerati. Illustrato dalla pittrice Anna M. Tommasini. Esemplare n. 32. Ulrico Hoepli Editore, Milano. Finito di stampare il 13 dicembre 1933-XII dalle Arti Grafiche Pizzi & Pizio, Milano.
 
 
"C’era una volta a Predappio, paesello della fertile terra di Romagna, una famiglia che viveva assai modestamente; Lui, il capo di casa, era il fabbro del villaggio e si occupava di politica… "
 
 
(pgg 14-15) "Ma egli vuole arginare questa valanga e contro tutto e tutti grida ‘Il popolo italiano ha il diritto e il dovere di essere grande e malgrado tutto lo sarà…’ "
 
 
(p. 28) "Per ora ricordati solo che egli dedica la sua esistenza al bene della Patria, e abbi anche tu, sin d’ora, per lui della riconoscenza. Non lo vediamo quasi mai, ma si ha la sensazione che perfino l’aria che respiriamo è piena del suo fascino e della sua forza; e dalle capitali d’Europa e d’oltre Oceano si attende da Roma la parola del Duce…"
 
Eccetera.
 
P.S. La favola, come ognuno sa, non ebbe un fine particolarmente lieto. C’è chi, peraltro, a distanza di meno di un secolo, comincia a temere la scrittura di una nuova "favola vera"…
 
P.P.S. Sono disposto a cedere la mia copia numerata n. 32 al maggior offerente
:- )

GIULIO MOZZI E LA RESURREZIONE DELLE PROSTATE

21 aprile 2009

(Lo scrittore ed editor Giulio Mozzi)

L’internauta che visitasse il nuovo sito polivalente di Giulio Mozzi:

http://vibrisse.wordpress.com/

e scorresse il colonnino di destra verso il basso, incapperebbe nel seguente invito:

Preleva gratis questo libro.

Io l’ho fatto e ne ho estrapolato la seguente meditazione, credo suggerita dal fatto che i Testimoni di Geova, per non complicare la Resurrezione della Carne, sono contrari alle trasfusioni di sangue e alle amputazioni di parti del corpo:

 

«Come dicono i testimoni:

se ti tagliano una gamba

o ti tolgono la prostata

risorgerai senza gamba e senza prostata.

M’immagino che nel frattempo

in un luogo diverso da quello

dove io risorgerò

la mia gamba e la mia prostata

risorgeranno per conto loro.

L’aldilà sarà pieno di gambe

e di prostate del tutto autonome,

senza contare i denti e le appendici.

Anche loro al cospetto di dio,

anche loro contempleranno dio

(con quali occhi non si sa).

E le unghie? e i capelli?

Che fine faranno?

Testimoni, posso tagliarmi i capelli?

Risorgeranno i capelli (tagliati) nell’aldilà?

Cammineremo su una ghiaia d’unghie?

Il sole sarà oscurato da una nube

di capelli portati dal vento?

E il sangue delle mestruazioni, risorgerà?

E gli escrementi, ditemi, gli escrementi

risorgeranno?

(«Ci cascherà» disse il vecchio poeta.

«Non è una cima».

                                                        Risate).»

(Immagine di Giulio Mozzi da Facebook) 

GIANLUCA GINOBLE VINCE X FACTOR

20 aprile 2009
(Gianluca Ginoble)

Oggi mi va di essere cattivo, quindi, per prima cosa, dico che condivido in pieno il giudizio dell’irriverente Niccolò Carli  (l’"Idiota Ignorante" del blog omonimo, spesso in visita qui da me) sul nuovo CD di Morgan:

http://idiotaignorante.splinder.com/post/20301914

«Morgan. "Italian Songbook vol.1". (Sony). In questo disco Morgan reinterpreta a suo modo classici della canzone italiana. Fa, naturalmente, schifo al cazzo. Occhio che è il primo volume, ne seguiranno altri due.»

Provate a sentire, per esempio, come devasta "Il cielo in una stanza":

Morgan - Il cielo in una stanza (da Italian songbook vol. 1)

3:05

Per seconda cosa dico che non sono riuscito a tifare per nessuno dei finalisti di X FACTOR di quest’anno. Carini, diligenti ma niente di più i ragazzini del gruppo "The Bastard Sons of Dioniso". Vocalmente dotato ma stagionatello e un po’ stridulo Matteo Becucci (il vincitore) per rappresentare il Nuovo Che Avanza.

matteo x factor

2:14
[TRADOTTO] matteo x factor
.
L’unica voce che mi ha davvero scosso fra quelle udite nei recenti talent show televisivi appartiene al sorprendente GIANLUCA GINOBLE (programma della Clerici "Ti lascio una canzone"). Come si può essere dei tenori quasi perfetti già a quell’età (14 anni)? Uno guarda la sua faccetta imberbe, poi sente uscire un vocione da paura e resta allibito: 

COME SEDURRE LE DONNE. SEMINARI PRATICI DAL VIVO

18 aprile 2009

Ricevo (come ex editore) e socializzo – con qualche omissis – la seguente proposta:

«Gentile Sig.re/ra,

*** è una società con sede a Londra fondata da ***, che insegna agli uomini come sedurre le donne .

Le do qualche info di background sul settore per farle capire meglio chi siamo e cosa facciamo.

Il tutto si puo dire è nato in America con un certo scrittore Neil Strauss che ha pubblicato il best-seller: “The Game” (pubblicato in Italia dalla Rizzoli) – la trend è poi passata oltre oceano ed è arrivata anche nel Regno Unito e nel resto d’Europa come può vedere da questo articolo scritto su repubblica.it qualche tempo fa. 

http://www.repubblica.it/2006/b/sezioni/cronaca/seduzione/seduzione/seduzione.html  

Nel frattempo sono nate altre società che hanno ulteriormente sviluppato e migliorato quanto detto e fatto da Neil Strauss sia in America che in Europa.  

Noi siamo una tale società e ci vantiamo il primato in Europa nel settore. 

Come le dicevo nel Regno Unito siamo conosciutissimi, come potrà constatare dalle varie nostre apperenze nei media britannici.

http://www...***

E di recente anche in Italia siamo apparsi sull’Espresso e abbiamo avuto un’intervista su Radio Monte Carlo (mentre siamo per il momento in trattativa con le due reti nazionali (Rai e Mediaset) per un video reportage).

***

Ci siamo già espansi in Germania con successo crescente www…….. de, e adesso stiamo cercando di fare la stessa cosa in Italia ( e presto anche in Spagna e nei Paesi Bassi).

Abbiamo lanciato da poco una serie di prodotti italiani tra cui ebook, corso audio, corso video e dei seminari pratici dal vivo, nonchè stiamo organizzando il Summit Europeo 2009 in Italia con la partecipazione dei migliori Pick Up Artist (Artisti della Seduzione) di fama mondiale, tra cui *** (considerato il terzo *** al mondo)…

Nel Regno Unito, *** ha pubblicato alcuni mesi fa il suo libro in paperback   Amazon.co.uk il quale è velocemente diventato uno dei top 400 best-seller su Amazon – per un breve periodo arrivando addirittura al quarto posto come libro piu’ venduto su Amazon.co.uk davanti al libro di Barack Obama.

Attualmente ne vendiamo circa 1000 copie al mese nel Regno Unito.

Visto un tale successo commerciale nel Regno Unito e il crescente interesse di questo mercato (le richieste dall’Italia aumentano di giorno in giorno), vogliamo adesso pubblicare il libro (in paperback o hardback) anche in Italia e quindi a tale proposito volevamo sapere se sareste disposti a discutere ulteriormente. 

La ringrazio in anticipo per il suo tempo. 

Cordiali saluti, 

Responsabile Ufficio Stampa 

Le femministe sono avvertite…

(Immagine da http://beerinfood.files.wordpress.com/2007/08/extreme_muscle_man.jpg)