VALERIO EVANGELISTI IN MESSICO A CACCIA DI ARMI BIOLOGICHE

Valerio Evangelisti in Messicoe
Valerio Evangelisti in Messico

Lo sanno tutti che Valerio Evangelisti è andato in Messico al solo scopo di importare e diffondere nella meschina e reazionaria società letteraria italiana il virus della febbre suina. E se si illude di contrastare le dicerie sulla sua missione con articoli quali:

http://www.carmillaonline.com/archives/2009/05/003033.html#003033

si sbaglia di grosso. I radical chic Giuseppe Genna e Roberto Bui, con la pasionaria de’ noantri Loredana Lipperini, fanno finta di niente, ma sul ponte dell’untore Evangelisti sventola bandiera inequivocabilmente nera*-°

 

(Immagine da http://georgiamada.splinder.com/post/8595402 )

Annunci

28 Risposte to “VALERIO EVANGELISTI IN MESSICO A CACCIA DI ARMI BIOLOGICHE”

  1. utente anonimo Says:

    Ho l’influenza, credo sia un male di stagione, ma ogni tanto grugnisco… nego comunque qualsiasi tipo di contatto con il protagonista del post 🙂

    Ghega

  2. utente anonimo Says:

    Ho l’influenza, credo sia un male di stagione, ma ogni tanto grugnisco… nego comunque qualsiasi tipo di contatto con il protagonista del post 🙂

    Ghega

  3. Lioa Says:

    Che sia l’obsoleta influenza aviaria?

  4. kinglear Says:

    A me le dichiarazioni di Valerio Evangelisti lasciano sempre più sconcertato quando non terrorizzato. Speriamo che se ne resti in Messico a far danni.

  5. kinglear Says:

    http://www.repubblica.it/interstitial/interstitial1561223.html

    Da La Repubblica, sennò qualcuno potrebbe pensare che sia un complotto della destra per ridicolizzare Valerio.

    Valerio dice che è la nostra la follia. Quello è fuori, completamente.

  6. kinglear Says:

    http://www.repubblica.it/interstitial/interstitial1561223.html

    Da La Repubblica, sennò qualcuno potrebbe pensare che sia un complotto della destra per ridicolizzare Valerio.

    Valerio dice che è la nostra la follia. Quello è fuori, completamente.

  7. Lioa Says:

    Valerio è una persona buona e generosa. Niente a che vedere con certe sue frequentazioni…

  8. kinglear Says:

    Dovrebbe stare molto attento a quello che dice: l’opinionismo che fa su Carmilla è una sua personalissima opinione e come tale avrebbe dovuto inquadrarla, invece di spacciarla per una sacrosanta verità. Umberto Veronesi ha detto di non allarmarsi, ma usando tanti e tanti condizionali, come è d’obbligo in questi casi dove la pelle messa a repentaglio è quella della gente.

    Io non so se Evangelisti si crede Dio e se crede di poter disporre delle vite altrui con tanta leggerezza. Che impari ad usare i condizionali e a sottolineare che trattasi di una sua personalissima opinione e non di una verità verificata.

    E’ allarmante che una persona seria come Evangelisti, pur non essendo io d’accordo su molte sue opinioni, metta in circolo notizie che tali non sono, verità che tali non sono, ma che solamente sono opinionismo. Il suo opinionismo. Nell’opinionismo non c’è nulla di male, ci mancherebbe altro: ma dovrebbe inquadrarlo come tale e stare in ogni caso molto attento alle dichiarazioni che porta, così come ha fatto Veronesi. Diversamente a me mi terrorizza.

  9. kinglear Says:

    Dovrebbe stare molto attento a quello che dice: l’opinionismo che fa su Carmilla è una sua personalissima opinione e come tale avrebbe dovuto inquadrarla, invece di spacciarla per una sacrosanta verità. Umberto Veronesi ha detto di non allarmarsi, ma usando tanti e tanti condizionali, come è d’obbligo in questi casi dove la pelle messa a repentaglio è quella della gente.

    Io non so se Evangelisti si crede Dio e se crede di poter disporre delle vite altrui con tanta leggerezza. Che impari ad usare i condizionali e a sottolineare che trattasi di una sua personalissima opinione e non di una verità verificata.

    E’ allarmante che una persona seria come Evangelisti, pur non essendo io d’accordo su molte sue opinioni, metta in circolo notizie che tali non sono, verità che tali non sono, ma che solamente sono opinionismo. Il suo opinionismo. Nell’opinionismo non c’è nulla di male, ci mancherebbe altro: ma dovrebbe inquadrarlo come tale e stare in ogni caso molto attento alle dichiarazioni che porta, così come ha fatto Veronesi. Diversamente a me mi terrorizza.

  10. Lioa Says:

    Credo che il sogno segreto e inconfessato di Valerio sia proprio quello di terrorizzare te, in effetti*-°

  11. kinglear Says:

    Be’, c’è riuscito. ^_^
    Peccato abbia terrorizzato anche altri. 😦 Finché terrorizza me, vabbe’, tanto sono brutto di natura e mi sa che più terrorizzato rimane lui. 😀

  12. kinglear Says:

    Be’, c’è riuscito. ^_^
    Peccato abbia terrorizzato anche altri. 😦 Finché terrorizza me, vabbe’, tanto sono brutto di natura e mi sa che più terrorizzato rimane lui. 😀

  13. Lioa Says:

    Pensa che solo in Black Flag ha utlizzato i sgg ingredienti terrorizzanti: un sospetto uomo-lupo con terribili poteri, una scheletrica puttana irlandese, un mago messicano cinico e disilluso, malati psichici, mutilati, sceriffi, militari ma anche mutanti e abitanti lunari… c’e di che tremare come foglie, no?

  14. kinglear Says:

    Se prendo Black Flag in libreria lo trovo su uno scaffale che è quello della FANTASCIENZA.

    Valerio non usa alcun condizionale. Esprime invece delle certezze pericolose. Certezze che sono solamente sue. E’ questo il punto.

  15. kinglear Says:

    Se prendo Black Flag in libreria lo trovo su uno scaffale che è quello della FANTASCIENZA.

    Valerio non usa alcun condizionale. Esprime invece delle certezze pericolose. Certezze che sono solamente sue. E’ questo il punto.

  16. Lioa Says:

    Cito dall’articolo:

    “A Città del Messico un sindaco ambizioso, Marcelo Ebrard, in perenne competizione con il presidente del distretto e con il governatore dello stato, ha voluto mostrarsi più papista del papa: così ha ordinato la chiusura completa di bar, ristoranti, discoteche e locali notturni, visti quali potenziali luoghi di assembramento e di propagazione dell’influenza suina. Peccato che si sia scordato di chiudere anche la metropolitana, dove ogni giorno si ammassano cinque milioni di viaggiatori e che è certamente più affollata di un ristorante” ;

    “Il Messico ha 100 milioni di abitanti, la capitale (dove si è verificata la metà dei casi) ne ha 20 milioni. Considerate le proporzioni, si direbbe che sia più probabile annegare nella propria vasca da bagno che morire di influenza suina.
    Inoltre, va tenuto presente che un’influenza “ordinaria”, in Messico, comporta in media 1600 decessi per complicazioni respiratorie , e addirittura 26.000 negli Stati Uniti.
    Non iniziate a intuire la patacca?” ;

    “si tratta di un virus di tipo “nuovo”, sconosciuto in precedenza (adesso battezzato A H1 N1). Ma se è nuovo, perché definirlo “suino”, quando nessun maiale messicano risulta malato di influenza e in grado di trasmetterla all’uomo?”

    Eccetera.

  17. Lioa Says:

    Cito dall’articolo:

    “A Città del Messico un sindaco ambizioso, Marcelo Ebrard, in perenne competizione con il presidente del distretto e con il governatore dello stato, ha voluto mostrarsi più papista del papa: così ha ordinato la chiusura completa di bar, ristoranti, discoteche e locali notturni, visti quali potenziali luoghi di assembramento e di propagazione dell’influenza suina. Peccato che si sia scordato di chiudere anche la metropolitana, dove ogni giorno si ammassano cinque milioni di viaggiatori e che è certamente più affollata di un ristorante” ;

    “Il Messico ha 100 milioni di abitanti, la capitale (dove si è verificata la metà dei casi) ne ha 20 milioni. Considerate le proporzioni, si direbbe che sia più probabile annegare nella propria vasca da bagno che morire di influenza suina.
    Inoltre, va tenuto presente che un’influenza “ordinaria”, in Messico, comporta in media 1600 decessi per complicazioni respiratorie , e addirittura 26.000 negli Stati Uniti.
    Non iniziate a intuire la patacca?” ;

    “si tratta di un virus di tipo “nuovo”, sconosciuto in precedenza (adesso battezzato A H1 N1). Ma se è nuovo, perché definirlo “suino”, quando nessun maiale messicano risulta malato di influenza e in grado di trasmetterla all’uomo?”

    Eccetera.

  18. kinglear Says:

    Ce lo spieghi Valerio il perché.

    Le sue fonti per scrivere queste sue personalissime verità ce l’avrà, sì o no? Se ha tutte queste certezze, che citi le fonti, cosa che si è ben guardato dal fare.

  19. kinglear Says:

    Ce lo spieghi Valerio il perché.

    Le sue fonti per scrivere queste sue personalissime verità ce l’avrà, sì o no? Se ha tutte queste certezze, che citi le fonti, cosa che si è ben guardato dal fare.

  20. Lioa Says:

    La certezza del fatto che la metro non è stata chiusa? Ma se Valerio è là!!! Dai, smettila. Va da sé che se ***firma*** un articolo, con ciò stesso si assume la responsabilità personale di ciò che vi afferma, senza coinvolgere altri che Valerio Evangelisti.

  21. kinglear Says:

    Che discorso è, Lucione? ^__^

    Io sono a Torino e se dicessi che a Porta Palazzo si stanno scannando tra extracomunitari per fatti di droga, tu mi crederesti per il solo fatto che io sono qui? Se facessi una simile dichiarazione dovrei portare delle prove.

    Certo che Valerio si assume le sue responsabilità: è il minimo che possa fare, visto che ci assiura che parla di *** patacche ***.

  22. kinglear Says:

    Che discorso è, Lucione? ^__^

    Io sono a Torino e se dicessi che a Porta Palazzo si stanno scannando tra extracomunitari per fatti di droga, tu mi crederesti per il solo fatto che io sono qui? Se facessi una simile dichiarazione dovrei portare delle prove.

    Certo che Valerio si assume le sue responsabilità: è il minimo che possa fare, visto che ci assiura che parla di *** patacche ***.

  23. idiotaignorante Says:

    Pare che Evangelisti ami insinuare cazzate complottiste. Quindi non e’ che semplicemente un virus abbia mutato per infettare anche l’uomo e garantirsi maggiori probabilità di sopravvivenza e proliferazione (cosa assai più probabile, al punto da rasentare la banalita’)! E’ un’arma batterio(il)logica sfuggita ad un laboratorio messicano della CIA, ovviamente. Tipica carminchieria, insomma.

  24. kinglear Says:

    Ah, ecco. Io lo sapevo che c’era il complottizionismo di mezzo. 🙂 E’ una arma batteriologica studiata dalla CIA per mettere in ginocchio il Messico. In effetti lo dice nel suo pezzullo che è tutta una manovra per mandare a gambe all’aria il Messico, ancora di più. E così avrà pensato bene: meglio che muoia qualche peones in più, poi diciamo che sono sopravvenute complicazioni tipo il gomito che fa contatto con la sublingua… e tutto è a posto… cioè l’economia: i peones saranno ottimo concime per la magra agricoltura messicana. Mannaggia a non averci pensato prima. Grande questo Valerio. Adesso m’è tutto più chiaro. Valerio è un genio, non c’è dubbio. 😀

  25. Lioa Says:

    Ehm… torniamo con i piedi per terra, per favore, ovvero al realismo e al pragnatismo del mio post: Valerio è andato in Messico a caccia di armi biologiche con cui infettare e debellare la pallida, anemica, asfittica ***società letteraria italiana***.

  26. utente anonimo Says:

    Valerio è una brava persona. Bisogna sentirlo per capirlo.
    Leggere adesso questi post, mi fanno ridere.
    Purtroppo Lucio, Valerio non è riuscito a contaminare la società letteraria italiana.
    Però, i vaccini vanno a ruba. 🙂

    L’influenza suina esiste e Valerio non lo ha messo in dubbio.
    Infatti, ha parlato di incidenza della mortalità, non della inesistenza della cosiddetta "suina". Anche perchè senza casi di contaggio mi pare che non si possa parlare di nuova malattia. E i casi ci sono. ma non si può parlare nenache di Pandemia.
    In Italia, per esempio, ci sono altre malattie che mietono le stesse vitime della suina ma come mai non ne parlano i telegiornali???

  27. utente anonimo Says:

    Valerio è una brava persona. Bisogna sentirlo per capirlo.
    Leggere adesso questi post, mi fanno ridere.
    Purtroppo Lucio, Valerio non è riuscito a contaminare la società letteraria italiana.
    Però, i vaccini vanno a ruba. 🙂

    L’influenza suina esiste e Valerio non lo ha messo in dubbio.
    Infatti, ha parlato di incidenza della mortalità, non della inesistenza della cosiddetta "suina". Anche perchè senza casi di contaggio mi pare che non si possa parlare di nuova malattia. E i casi ci sono. ma non si può parlare nenache di Pandemia.
    In Italia, per esempio, ci sono altre malattie che mietono le stesse vitime della suina ma come mai non ne parlano i telegiornali???

  28. BOCL N. 40 (LA BUFALA DEL NEW ITALIAN EPIC 3.) « BEST OF CAZZEGGI LETTERARI Says:

    […] VALERIO EVANGELISTI IN MESSICO A CACCIA DI ARMI BIOLOGICHE […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...