AND THE WINNER IS…

La vincitrice assoluta del quiz di ieri è… Ghega! Complimenti vivissimi.

AVT = Alta Via del Tabacco. Dove? Valsugana, sopra Valstagna e comuni limitrofi, all’incirca.

Vedi la scheda di Trekking Italia:

http://www.trekkingitalia.com/index.php/scheda/index/514

«L’Alta Via del Tabacco è un itinerario ricavato in media costa, che permette la visita di terrazze abbandonate e di tante contrade e casere lasciate all’oblio. Si snoda in ambiente naturale tra i più ricchi dal punto vegetazionale, con delle vere rarità: un tuffo nel passato sulle tracce di coltivatori e contrabbandieri, che la dinamicità dei nostri tempi passerebbe per patetico se non fosse necessario a noi per scoprire in qualche modo le nostre radici. Ai motivi ambientali e naturalistici, questo trek associa pertanto anche caratteri storico-etnografici. Qui il Brenta corre profondamente inacassato tra le ripide pendici del Grappa e dell’Altipiano di Asiago. I benedettini, arrivati a Campese all’inizio del XIII secolo, insegnarono ai locali l’arte di sfruttare in verticale, con la costruzione di imponenti muri a secco, la terra per la coltivazione. Le cose cambiarono velocemente con l’arrivo in valle del tabacco (una qualità ottima, dicono, da fiuto: la campesana), che diede impulso a nuovi terrazzamenti e a un benessere diffuso.

Annunci

3 Risposte to “AND THE WINNER IS…”

  1. kinglear Says:

    La via del tabacco, me la ricordo bene. Poi ho smesso. 🙂 D’andar per vie e tabacco. ^__^

    Lucione, allora sei riuscito a fare un po’ di sano trekking? a perdere un po’ di quei 20 kg di troppo che ti trovi intorno alla vita e che ti fanno somigliare a un trichecone? ^__^

  2. Lioa Says:

    Ero già sceso da 92 a 90. Purtroppo ieri sera supercena – dopo la presentazione del libro di Carla Forcolin:
    http://www.provincia.venezia.it/ecm/faces/public/guest/home/polo-est/dettaglio?portal:componentId=dettaglio&portal:type=action&portal:isSecure=false&uicomponent=RemoteDetail&op=viewDocument&objectId=production:/cms/dinamico/prima-pagina/notizie/dalla_provincia2009/maggio_2009/Io%20non%20posso%20proteggerti

  3. utente anonimo Says:

    Urca, allora è ufficiale…:-)

    Leggendo la descrizione, a parte i tratti geografici, mi sono accorta che calzerebbe anche alla via del sale, in Alta Val Argentina.
    Il riferimento alla strega è lì da scoprire.

    Ghega

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...