L’ORMA DI UN GRIDO

(Do) I love shopping? Boh.

Difficile che io esca di casa con in testa un piano d’acquisti preordinato. Più facile, semmai, che vi rientri con qualche oggetto acquistato solo perché – dopo esservi capitato casualmente davanti – me ne sono innamorato di colpo e ne ho raccolto il richiamo: "Comprami comprami!". Così, per esempio, è successo con la mia lampada-civetta (foto sopra), che adoro.

"Civetta, sei mia!", ho pensato appena l’ho vista. E l’ho accattata. 

Devo ancora capire, peraltro, perché – tra tanti uccelli – mi piacciano soprattutto le civette, i gufi, i barbagianni, gli allocchi… Che sia stato un allocco anch’io, in una qualche vita precedente?… o, ipotesi ancora più inquietante, che continui a esserlo anche in questa?

Ma sentiamo come se la cava Giovanni Pascoli, in Myricae, con

La civetta

Stavano neri al lume della luna
gli erti cipressi, guglie di basalto,
quando tra l’ombre svolò rapida una
ombra dall’alto:       4

orma sognata d’un volar di piume,
orma di un soffio molle di velluto,
che passò l’ombre e scivolò nel lume
pallido e muto;       8

ed i cipressi sul deserto lido
stavano come un nero colonnato,
rigidi, ognuno con tra i rami un nido
addormentato.       12

E sopra tanta vita addormentata
dentro i cipressi, in mezzo alla brughiera
sonare, ecco, una stridula risata
di fattucchiera:       16

una minaccia stridula seguita,
forse, da brevi pigolii sommessi,
dal palpitar di tutta quella vita
dentro i cipressi.       20

Morte, che passi per il ciel profondo,
passi con ali molli come fiato,
con gli occhi aperti sopra il triste mondo
addormentato;       24

Morte, lo squillo acuto del tuo riso
unico muove l’ombra che ci occulta
silenzïosa, e, desta all’improvviso
squillo, sussulta;       28

e quando taci, e par che tutto dorma
nel cipresseto, trema ancora il nido
d’ogni vivente: ancor, nell’aria, l’orma
c’è del tuo grido.       32

P.S. Molto probabilmente il 5 giugno prossimo, quarto compleanno di questo blog, Cazzeggi Letterari chiuderà definitivamente i battenti. È tempo che io esca dall’adolescenza… non trovate? Ciao. °-*

Annunci

7 Risposte to “L’ORMA DI UN GRIDO”

  1. utente anonimo Says:

    augurandoci in futuro di poterti scegliere tra gli scaffali di una libreria come autore …bye

  2. Lioa Says:

    Ah, sì, “Best off Cazzeggi Letterari (2005-2009)”, di Lucio Angelini°-*

  3. utente anonimo Says:

    Oh, guarda cosa ho trovato.

    http://xoomer.virgilio.it/bestialbhv/Absanim12.htm

    Ti farei notare i colori indossati nella foto.

    Egoisticamente: non andar…
    (Ma dai, mi sono stancato, le esperienze hanno inizio e fine.)
    Non andar…
    (Ma su, devo concentrare le energie in cose più serie.)
    Non andar…
    (Ma no, non prendetela così, al lutto segue la rinascita.)
    Uff, vai allora. :-/

    Ghega

  4. Lioa Says:

    @Ghega. Molto interessante il tuo link. Che pena per i poveri uccelli del cosiddetto malaugurio. Come se non fosse piuttosto vero il contrario: sono gli uomini a portare loro sfiga, torture e morte…
    Comunque, per dirne una, da lunedì comincio ad accompagnare al mare a giorni alterni un bimbetto nigeriano di meno di due anni che vive in carcere con la madre… conosci qualche volontario disponibile a questo tipo di servizio?

  5. utente anonimo Says:

    Ogni simile ama il suo simile…e non dico altro, ma con affetto però!

  6. utente anonimo Says:

    Ti mando un messaggio attraverso splinder, non spaventarti se c’è una reazione chimica 🙂

    Ghega

  7. Lioa Says:

    @Anonimo n.5. Vuoi per caso darmi della civetta che frascheggia puccinianamente con tutti? E’ piuttosto vero il contrario, se permetti. Non ho mai esitato ad attaccare i tromboni e le trombonesse della rete, come ben sa chi mi segue.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...