COME PRESENTARSI A UN EDITORE

Lo spunto di questo post mi è offerto dall’annuncio di un seminario che Giulio Mozzi terrà a Padova su
.
                             “Come presentarsi a un editore”.
.
(Sabato 6 marzo 2010, dalle 15 alle 19, e domenica 7 marzo 2010, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17)
.
.
La via più pratica e più trendy, in my humble opinion, sarebbe quella di affidare la mediazione a un agente letterario, non fosse che…
.
Prendiamo Andrew Wylie, per esempio, che la mia nemica per la pelle Loredana Lipperini (il suo suggeritore Wu Ming 1 deve averle parlato male del colore della mia pelle, n.d.r.) ha di recente definito "il più potente, rispettato e temuto agente letterario del mondo” (Lipperatura, mercoledì 13 gennaio 2010).
Ebbene, come ha commentato tale Sick Seeker:
.
«Siamo sempre là. Uno va su http://www.wylieagency.com/
clicca su “submissions” e viene fuori la solita solfa:
.
“The Wylie Agency does not currently accept unsolicited submissions."
.
Meno male, dunque, che sarà un editor di Einaudi-Stile Libero della stazza di Giulio Mozzi a suggerirci il modo giusto di presentarci agli editori…
.
Lo stesso Giulio Mozzi ha ribadito l’annuncio anche su Facebook, dove gli ho risposto:
.
«Puoi anticiparci uno dei segreti su come ci si debba presentare a un editore? Stavo pensando a una tenuta tipo Mago Otelma, con tiara vescovile in testa e vestaglia di seta lucente…»
 
E lui:
.
«Lucio, punterei su qualcosa di più sobrio. Hai presente la sfilata di moda ecclesiastica in "Roma di Fellini"?» [Lui, da giovane, indossava maglioni lunghi fino alle ginocchia, N.d.r.]
 
http://www.youtube.com/watch?v=CYzRL9YIswQ&feature=player_embedded
 
Titolava, invece, Il Giornale il 14 gennaio scorso:
 
«Come sparare al Papa e diventare milionari: il ritorno di Alì Agca»
 
["Pentimento a volte fa rima con investimento. Se non ci credete chiedetelo ad Alì Agca, un signore così tormentato dal rimorso per i quattro colpi sparati a Papa Giovanni Paolo II da aver bisogno di qualche milione di euro per rinfrescarsi la memoria e raccontarci qualche nuova strampalata verità su quei giorni lontani. E sì, ci risiamo, il tormentone fra poco sarà di nuovo in mezzo a noi. Il 52enne ex Lupo grigio, l’uomo che il 13 maggio 1981 sparò al pontefice, il prossimo 18 gennaio sarà di nuovo libero, di nuovo pronto a travolgerci con le sue improbabili rivelazioni. Stavolta però a pagamento. E che pagamento. Il listino prezzi stilato nella celletta di Kartal, il carcere di massima sicurezza a sud est di Istanbul dove sta finendo di scontare la pena a dieci anni per l’assassinio di un giornalista turco, è gia arrivato per lettera al Sunday Times. E i prezzi per una verità inedita, ma pur vecchia di trent’anni, non sono proprio da saldo. Per una lunga ed esclusiva chiacchierata televisiva il fallito attentatore sostiene di non poter pretendere, bontà sua, meno di un milione e 400mila euro. Per due libri, uno dei quali tutto incentrato sull’emozionante resoconto di vita trascorsa per la gran parte in galera, si parte dai 3 milioni e mezzo…"]
http://www.ilgiornale.it/esteri/come_sparare_papa__e_diventare_milionari__il_ritorno_ali_agca/vaticano-giovanni_paolo_ii-ali_agca/11-01-2010/articolo-id=412815-page=0-comments=1
 
Insomma, il miglior modo di presentarsi a un editore parrebbe quello di aver cura di farlo solo dopo aver tentato di far fuori qualcuno che conti. A riprova del fatto che non importa tanto il "come" scrivere una storia o il "come" presentarla a un editore, quanto l’avere una intrigante (?) storia da raccontare*-°

 

 

 
 
(Immagine da http://images.virgilio.it/sg/notizie1024/upload/sfi/sfilata_ecclesiastica.jpg )
Annunci

7 Risposte to “COME PRESENTARSI A UN EDITORE”

  1. ferrucci Says:

    Sei grande, Lucio.

  2. Lioa Says:

    Smetti di alludere alla mia età:- )

  3. utente anonimo Says:

    Non sono un editor di Einaudi Stile Libero. Sono un consulente di Einaudi Stile Libero.

    L’editor è colui che prende le decisioni, dice: questo sì, questo no.

    Il consulente ha solo il potere (che non è poco) di fare delle proposte.

    giulio mozzi

  4. Lioa Says:

    Be’, ma ti promuoveranno presto. Lo leggo nella mia sfera. Non sei meno bravo di Cesari e Repetto*-°

  5. utente anonimo Says:

    volendo essere seri, nell’eventualita’ presentati senza maschere, con la tua faccia che denota una conoscenza profonda, chiara ed onesta bye

  6. ferrucci Says:

    Ho la sensazione che gli editori di libri saranno sempre meno importanti, nel mondo che cambia. Il loro ruolo – intendo anche di chi ci lavora come editor, o consulente, o quel che è: in una parola di chi esercita questo "potere" capace di ottenere appeal e di tenere col fiato sospeso tanti aspiranti, anche per anni – diverrà sempre più inconsistente, fino a diventar trasparente. Il mondo corre e si semplifica, la lingua s’impoverisce, le abitudini mutano, la cultura anche. La questione "come presentarsi a un editore" la vedo avviata verso l’anacronismo: quelli che contano saranno altri, faranno altre cose, la lettura e la letteratura interesseranno sempre meno, pubblicare nuovi libri "letterari" diverrà cosa inutile e sempre meno praticata. Nella letteratura sopravviveranno solo i classici, per chi avrà il coraggio e la forza di continuare a coltivarli.

  7. BOCL N. 40 (LA BUFALA DEL NEW ITALIAN EPIC 3.) « BEST OF CAZZEGGI LETTERARI Says:

    […] COME PRESENTARSI A UN EDITORE […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...