TIZIANO FERRO SI VUOLE INNAMORARE DI UN UOMO

<p>Tiziano Ferro: «Mi voglio innamorare (di un uomo)»</p>

Penso che la sessualità sia una faccenda esclusivamente privata. Alla gente non dovrebbe interessare il modo in cui il proprio prossimo si soddisfa a letto. Fra adulti consenzienti ogni tipo di rapporto è lecito. L’importante è che non ci siano risvolti pedofili o costrizione di nessuno.

Scrivevo il 17 settembre in un commento a Lipperatura [Madame Lippa ha capito il suo errore e non mi censura più, N.d.R.]:

«Considerando che la ragione di fondo della condanna storica, da parte delle istituzioni di potere, chiesa compresa, di ogni forma di sessualità NON RIPRODUTTIVA, quindi anche gay, era riconducibile all’asserito bisogno di perpetuare ed espandere la specie, si può capire come alle donne venisse appaltata soprattutto la basilare funzione di generare e allevare la prole. Considerando, altresì, che negli ultimi decenni il sovraffollamento demografico ha raggiunto livelli pericolosi per la sopravvivenza della specie stessa, va benissimo che alle donne – ma anche ai gay – siano spalancate tutte le altre opportunità:-)
Leggo qui:
http://www.difrontealfuturo.net/6impatto.htm

“A prima vista, fame, povertà, malattia e disoccupazione, come pure mancanza di casa, criminalità, migrazioni e guerre possono non apparire logicamente collegati all’aumento della popolazione; ma se ricordiamo l’esempio dello scacciaspiriti, possiamo renderci conto che questi problemi sono tra loro strettamente correlati. Infatti, più persone significano più bisogni: ogni persona in più ha bisogno di più cibo, più acqua, più case e più lavoro. L’aumento della popolazione richiede anche un aumento delle infrastrutture: trasporti, energia, sistema di smaltimento dei rifiuti… Più persone richiedono anche più servizi, dalla protezione della polizia all’assistenza sanitaria. Quando le risorse sono insufficienti per la popolazione (o quando la popolazione cresce più velocemente rispetto alla capacità di fornitura di servizi e risorse) le risorse iniziano a scarseggiare. Se il cibo scarseggia, la popolazione ha fame, se le case scarseggiano, le persone rimarranno senza dimora, e se i posti di lavoro sono insufficienti, le persone resteranno disoccupate. La scarsità di risorse dovuta alla pressione della popolazione (e ad un’iniqua distribuzione delle risorse) causa un gran numero di problemi: obbliga le persone ad emigrare, aggrava le tensioni sociali, religiose ed etniche e provoca guerre e rivolte. Di fatto, tutti i più seri problemi che oggi ci troviamo a dover affrontare sono causati o aggravati dalla crescita demografica. A meno che questa crescita non venga controllata, sarà difficile – e forse anche impossibile – risolvere questi pressanti problemi."

Meno donne possibili, dunque, a generare ed allevare figli. E che aumentino a dismisura i gay, portatori di forme di sessualità NON RIPRODUTTIVA sempre più auspicabili e necessarie.»

Annunci

3 Risposte to “TIZIANO FERRO SI VUOLE INNAMORARE DI UN UOMO”

  1. utente anonimo Says:

    Negarci il privilegio della maternita'! Una nuova forma di discriminazione verso le donne? Sciocchezze

  2. Lioa Says:

    Figurati se voglio negare alcunché a chicchessia. Ho solo tentato di spiegare storicamente il pregiudizio antigay e la relegazione della donna nei ruoli che sappiamo.

  3. BOCL N. 24 (L’ALLEGRA RISPOSTA DI MADRE NATURA) « BEST OF CAZZEGGI LETTERARI Says:

    […] TIZIANO FERRO SI VUOLE INNAMORARE DI UN UOMO […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...