DIMENTICARE PATRIZIO… MA NON MILVA!

Milva – Non conosco nessun Patrizio!

"Quando qualcuno mi chiede come stai, rispondo che non conosco nessun Patrizio…  ieri mia madre mi ha chiesto di te, le ho detto che ti ho cancellato anche dalla lista dei miei nemici , le ho detto che ti ho cancellato per sempre…"

canta Milva nel recente CD architettato con Franco Battiato

"NON CONOSCO NESSUN PATRIZIO!"

.

E non è tutto. C’è pure un testo griffato Fleur Jaeggy (la nota "signora Adelphi":-), e musicato da Franco Battiato. Eccolo:

LE AQUILE

Il vento gonfiava le mie vesti
di veramente stabile erano le mie scarpe nere
alle caviglie ortopediche.
Un tempo passavo ore in palestra
continuai a inseguirla per inerzia.
La vidi stagliarsi tra alberi e cielo
e dopo un piccolo volo
camminare monca e rapida
avrete anche voi visto
camminare le aquile.

E persino il leopardiano/qoelettiano: "Io chi sono"

«Io sono. Io chi sono?
Il cielo è primordialmente puro ed immutabile
Mentre le nubi sono temporanee
Le comuni apparenze scompaiono
Con l’esaurirsi di tutti i fenomeni
Tutto è illusorio privo di sostanza
Tutto è vacuità»

                

Il sito ufficiale di Milva è : http://www.milvalarossa.it/
.
Vi si legge:
.
"Dopo cinquantadue anni di ininterrotta attività, migliaia di concerti e spettacoli teatrali sui palcoscenici di una buona metà del pianeta, dopo un centinaio di album incisi in almeno sette lingue diverse, ho deciso di mettere un punto fermo alla mia carriera di interprete dal vivo: una carriera che credo grande e unica, non solo come cantante ma come attrice ed esecutrice musicale e teatrale, prediletta da registi e compositori della statura di Giorgio Strehler e Astor Piazzolla, Franco Battiato e Vangelis, Luciano Berio ed Ennio Morricone; oltre che complice privilegiata di scrittori e poeti come Alda Merini, Paolo Maurensig, Giorgio Faletti, ai cui testi ho offerto la mia voce…  dati gli inevitabili veli che l’età dispiega sia sulle corde vocali sia sulla prontezza di riflessi, l’energia e la capacità di resistenza e di fatica, ho deciso di abbandonare definitivamente le scene e fare un passo indietro in direzione della sala d’incisione, da dove posso continuare ad offrire ancora un contributo pregevole e sofisticato."
.
Grazie, Milva. Se qualcuno ci chiederà di te, risponderemo che ti conosciamo bene*-°
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...