ALDO NOVE SI DÀ ALL’AUTOFICTION

La vita oscena

L’incipit acchiappa da matti, con le sue parole ben scandite e tutti quei begli “a capo” come in una poesia:
 
«Mio padre morì all’improvviso, di ictus.
Gli sopravvisse mia madre, malata da anni di cancro. (1)
Sarebbe dovuta morire prima lei.
Tutti aspettavamo la morte di mia madre.
Ogni giorno, da quattro anni.
Non se ne parlava.
Lo si sapeva, tutti lo sapevano.
Quello era vivere la morte.
La morte di mia madre.
Invece morì lui.
Mia madre la prese come un’offesa inimmaginabile…»
 
Poi il racconto, che sarebbe stato bellissimo se condensato in una dozzina di pagine, si annacqua in una serie di pistolotti lirico-adolescenziali che hanno soprattutto lo scopo di dilatarlo alla lunghezza minima sindacale di un romanzo (111 pagine). Di tanto in tanto, è vero, riaffiorano nuclei più sodi del tipo: “Poi l’uomo propose di incularmi mentre io inculavo la sua donna” (p.95) (intendo le pagine in cui si raccontano i tentativi di trasformare il dolore in piacere), ma nel complesso la densità risulta piuttosto disomogenea.
“Il più autentico romanzo di formazione dei nostri anni”, recita la quarta di copertina. Beh, cala Trinchetto… mi verrebbe da dire ripensando a un vecchio Carosello. Ma riconosco volentieri al librino di Aldo Nove una sua dolente freschezza. 
 

(1) Cfr. l’incipit di Davì, di Barbara Garlaschelli (EL, 2000): «Mia mamma se n’è andata di casa una mattina d’estate. Avevo dieci o undici anni. Mi ha detto solo: “Ciao Davì” ed è uscita. Non l’ho più vista. Papà l’ha chiamata puttana e mi ha detto che se ne era andata con un altro».

Annunci

3 Risposte to “ALDO NOVE SI DÀ ALL’AUTOFICTION”

  1. utente anonimo Says:

    vabbè ma per me è un tipo a posto

  2. utente anonimo Says:

    Ci mancherebbe altro. Fa ancora tenerezza, malgrado il non più primissimo pelo:-)

  3. BOCL N. 42 (IL PADRE NECESSARIO) « BEST OF CAZZEGGI LETTERARI Says:

    […] ALDO NOVE SI DÀ ALL’AUTOFICTION […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...