AMOS LUZZATTO CONTRO LA CENSURA DEI LIBRI

https://i2.wp.com/www.flashgiovani.it/imageserver/pagetop/files/immagini/universita/u_giornatamemoria2011.jpg

«… Riteniamo che alle giovani generazioni si debbano fornire varietà di opinioni e di stili di opere: invitare a ometterle per motivi che esulano dal contenzioso in corso potrebbe costituire un precedente per estendere la condanna ad Autori non graditi a qualsiasi titolo. Per capirsi, ai tempi delle Leggi Razziali del ’38 si sono eliminati da scuole e biblioteche libri di varia cultura non perché contenessero errori, ma soltanto perché erano stati scritti da Autori ebrei.

Credo al contrario che si debba mettere la gioventù studiosa in grado di conoscere persino gli scritti dei fascisti e dei nazisti, per conoscere meglio il fenomeno, sviluppare lo spirito critico e conoscere la realtà multiforme ancorché tragica del nostro mondo. Si critichi dunque liberamente e al tempo stesso si conosca ciò che si critica senza trasformare questa discussione in una specie di ripudio di tutto ciò che hanno prodotto i suddetti autori.

Voglio confidare che vorrà comprendere il senso che ispira queste mie righe, che è ispirato alla difesa del nostro costume democratico nel quale tutti crediamo: sì alla libertà di critica, no a fare scomparire tutto ciò che hanno detto o scritto coloro che vengono criticati… » (Lettera di Amos Luzzatto a Luca Zaia)

(Da http://www.gazzettino.it/articolo.php?id=136069&sez=REGIONI )

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...