TEMA: UNA GITA.

Annunci

22 Risposte to “TEMA: UNA GITA.”

  1. Lucio Angelini Says:

    Rubata dalla pagina facebook di marco berti:-)

  2. fabio painnet blade Says:

    @ censura per buon gusto, ho censurato il nome della blogger che ha scritto questa frase:

    ” Per esperienza, so che quando si tirano in ballo i diritti e la tutela dei minori, c’è sempre puzzo di bruciato. I tutelatori hanno sempre altre agende…”

    Il tuo silenzio omertoso Angelini non è stato meno imbarazzante.
    Ed ora questa pagina… ma non voglio discutere oltre, sono abbastanza provato per tutto il resto.
    Angelì, se posso esserti utile sai dove trovarmi, ma ti prego non polemizzare ulteriormente…lasciamo scorrere un velo pietoso su tutta la faccenda, mentre NI continua a segare indiscriminatamente…senza nemmeno la scusa della netiquette…Che tristezza. Ma voi proseguite pure le vostre tombolate a villa serena, tranquilli, non verrò più a seccarvi.

  3. Lucio Angelini Says:

    @fabio. silenzio omertoso? ma che stai a ddi? come sai, lascio che i commentatori dialoghino (o si scazzino) tra di loro, se ne hanno voglia, e non necessariamente e solo con il titolare del blog. vorresti che censurassi dei commenti? mah. bah. mi sembri alquanto contraddittorio, se la pensi così, in definitiva.

  4. fabio painnet blade Says:

    ‘omertoso’ vuol dire che ci si aspettava un tuo intervento su una allusione tanto grave. A me, sottolinei perfino il nomignolo del tuo amico che, come specificato sta per faccia di … (se poi si vuol vedere altro, non sono affari miei), eppoi di fronte a una chiara allusione alla mia onestà, quindi davanti al peggiore degli insulti, non spiccichi sillaba? Quanti pesi, quante misure diverse. Ma mi accorgo che qui tu vuoi solo polemizzare, ignaro di come stai trattando perfino la tua persona. Sai che Ni sta continuando a cancellare commenti? Sai che posso provartelo vero? Sai che questo stato di cose se non si affronta una chiara campagna di denuncia con semplici iniziative (come quella di siglare la tua Home con un bollino azzurro che dichiara:
    qui non si pratica e non si è mai praticata censura)
    finirà per danneggiare soprattutto luoghi come CzLt, che censura non ne praticano. Tutto questo lo sai angelini? Vero?

  5. Lucio Angelini Says:

    @fabio. non essere assurdo. io sono responsabile del ***mio*** blog, non di quelli altrui. sulla gestione dei commenti decido la massima libertà per chiunque. se il commento di diait non ti è piaciuto, rispondile per le rime tu stesso, senza aspettare che sia io a improvvisarmi maestrina dalla penna rossa che bacchetta questo e quello. siete entrambi adulti e vaccinati, mi pare. su come gestiscono i commenti gli altri blogger posso essere più o meno critico, fermo restando che non posso e non voglio impedire a nessuno di gestire la propria credibilità.

  6. fabio painnet blade Says:

    Si , sì, che sei bravo a gestire il blog lo sappiamo, sennò mica saremmo qua. Solo che le bacchettate me le prendo solo io.

    Per rispondere (come da tuo consiglio) a chi mi accusa di disonestà o di non dedicarmi a ‘cose costruttive’ dico che:
    – se tu apporrai per PRIMO questo benedetto bollino azzurro o verde di cui l’ambiente necessita, io mi riterrò soddisfatto per aver contribuito ad un iniziativa concreta (quindi costruttiva senza far guerra a chicchessia), se invece continuerai a non capire, allora mi sentirò bene lo stesso perché ci ho provato. Inutilmente, ma ci ho provato.

    Per concludere ti cito le parole straordinarie di un premio Nobel* e di una poetessa (Valle) mia conterranea.

    Ilya Prigogine: La creatività è un processo dissipativo di energia (leggi anche Creazione). L’ha sostenuto anche W.Heisemberg* in un famoso saggio, e Jeremy Rifkin in Entropia**, testi che consiglio vivamente di leggere, in e.book se si vuole.

    Valle: l’arte è la capacità di trattare le cose inutili.

    Ciao e Buona domenica

    * Werner Heisenberg pr. Nobel per la fisica 1932 anch’egli grande divulgatore (se son riuscito a capirlo io…) e autore di saggi estremamente accessibili.
    Ilya prigogine pr. Nobel per la chimica 1974. Notevole il suo saggio La nuova Alleanza (anche questo comprensibilissimo mica come le boiate di quei filosofi di NI che ho avuto modo di conoscere in occasione della censura a binaghi)

    ** Entropia è un altro concetto chiave della termodinamica non lineare e della meccanica quantistica. Dubito che se ne abbia un significato chiaro e condiviso dal momento che lo leggo sempre usato a sproposito. Son disponibile per chiarimenti e materiale da consultare (via email, tranquillo. Non disturbiamo i vecchini che dormono.)

  7. Lucio Angelini Says:

    @fabio. il mio bollino azzurro è il mio nome, peraltro inviso ad alcuni, apprezzato da altri. se qualcuno vuol pensare male di me, non sarà certo un bollino azzurro a fermarlo. mi limito a indirizzargli il motto del nobilissimo ordine della Giarrettiera “honi soit qui mal y pense”.*-°

  8. fabio painnet blade Says:

    > “il mio bollino azzurro è il mio nome”

    è anche il tuo vizio , il primo dei sette.
    Questa è l’ultima cartuccia, poi all’arma bianca, poi desisto

  9. Lucio Angelini Says:

    ah, ho capito. alla maestrina dalla penna rossa vuoi giocare tu.

  10. fabio painnet blade Says:

    Rinuncio all’arma bianca, me la batto. Per sfinimento

  11. paolo f Says:

    Fabio, io ho avuto quest’impressione: che diait, scrivendo
    Per esperienza, so che quando si tirano in ballo i diritti e la tutela dei minori, c’è sempre puzzo di bruciato
    non si riferiva e non poteva riferirsi a te, ma a una realtà altra, fatta di prese di posizione ufficiali, di schieramenti, organizzazioni ecc. Sono sicuro che non si riferiva alla tua questione, perché il suo era un ragionamento generale (come generale può essere il ragionamento sulle conventicole).
    Ne sono sicuro non perché le abbia parlato o scritto, ma perché è la mia sensazione convinta. Si è preso spunto dal tuo episodio per parlare delle situazioni sottostanti. Fidati.

  12. paolo f Says:

    In merito a questo post: semplicemente delizioso.

  13. Maria Pia Gemelli Says:

    @fpb, non capisco perché ti lamenti in ogni post (qualcun* chiamerebbe questo atteggiamento trollesco visto che è tua principale premura portare l’argomento sempre e solo su di TE.) Una fuggevole lettura alla netiquette di Nazione Indiana, cosa che da come agisci sembra tu non abbia fatto, basterebbe a fermare le tue lagne e le tue accuse e a tegliare definitivamente la testa al toro: http://www.nazioneindiana.com/chi-siamo/netiquette/
    (chiedo preventivamente venia per il tono scazzato)

    anche io trovo dolcissimo questo post domenicale e leggendo il commento di Ferrucci mi rallegro che sia vivo e vegeto e non così http://thesamerowdycrowd.files.wordpress.com/2010/02/jack-nicholson-frozen.jpg 😉
    🙂

  14. diait Says:

    leggo solo ora questo thread.
    Mi scuso infinitamente con fabio, credo di essere stata superficiale (non ci stava quel “sempre”, se mai era uno “spesso”) e insieme fraintesa.
    Non so niente di te, fabio. Mi spiace che tu abbia letto come riferito a te qualcosa che oltretutto non era così grave. Intendevo semplicemente dire che alcuni individui, movimenti, associazioni, istituzioni, promuovono una loro agenda (filosofica, politica, ideologica, pratica ecc…) utilizzando certi temi di facile presa per ragioni strumentali. Be’, sì, è una cosa grave, se vogliamo, ma anche comprensibile e legittima. Basta saperlo.
    Il riferimento non era a te, ma a molti documenti, blog e dibattiti che leggo in rete. Partiti, giornalisti, imprenditori…
    Siccome mi rendo conto di averti offeso, mi dispiaccio ancora di più di avere fatto la stupida battuta sul “po’”, che voleva essere cameratesca e non aggressiva.
    Insomma, scuse al cubo. Anche a Lucio, che non conosco ed è incolpevole al cubo.

  15. diait Says:

    oh, vedo ora che paolo mi ha letto nel pensiero. Grazie! Scusa anche tu! (Just in case)

  16. Lucio Angelini Says:

    @diait e fabio. vedete che la cosa migliore è lasciare che i commentatori se la sbrighino tra loro, senza che il titolare metta le orecchie d’asino a nessuno?

  17. paolo f Says:

    Quando Fabio dice:
    Sai che Ni sta continuando a cancellare commenti?
    mi porta a fare una riflessione.

    Nel recente episodio in cui in n.i. vennero cancellati tutti i commenti di Valter Binaghi in un colpo solo (raccontato qui), nei commenti di quest’ultimo post in cui se n’è discusso — dove Binaghi osservava che in casi simili “gli indiani fanno quadrato” — Gianni Biondillo interviene dicendo:
    «Una delle regole di NI, fin dai suoi albori, è che ognuno dei redattori gestisce come vuole il suo post. Commenti aperti, moderati, chiusi, etc. Un’altra è che il dissenso, anche interno, può essere espresso, anche pubblicamente. (…) Dire perciò che “gli Indiani fanno quadrato” oppure “Si vede che rileggendo si sono accorti di averci fatto una brutta figura, e allora sapete che hanno fatto gli anarco creativi, gli Indiani metropolitani?” è falso.»

    Osservo che l’argomento “ognuno dei redattori gestisce come vuole il suo post” viene sempre ultilizzato da n.i. per contestare le lamentele o accuse di comportamenti censori riferibili al gruppo. Sbandierare ogni volta questo alibi (ognuno de redattori è indipendente e non subisce condizionamenti dagl altri), però, non serve a niente, perché il risultato del comportamento è sempre lo stesso: ovvero gli indiani paiono comportarsi tutti allo stesso modo, anche se in maniera indipendente (a quanto dicono).
    Quindi, se è falsa l’affermazione che in tali casi “fanno quadrato”, in ogni episodio gli effetti risultano quelli, ovvero i comportamenti di ciascun redattore si somigliano moltissimo. Mi sembra dunque un “cripto-comportamento collettivo” mascherato dietro l’alibi dell’autonomia comportamentale di ciascuno.
    Dunque, costoro negheranno sempre, sempre, sempre di “fare quadrato”. Ma chi si avventura contro uno di loro, di fatto verrà respinto come da un quadrato di soldati. Che poi, interpellati singolarmente, negano. Taluni, addirittura mostrando di cadere dalle nuvole.

  18. Maria Pia Says:

    Premetto che io non ho la più pallida idea di chi siano gli indiani e che non seguo, se non casualmente, la loro attività su NI, né sto *difendendo* il loro pensiero e il loro agire; però da quanto ho capito sono persone che hanno intenti, interessi e fini comuni che si concretizzano in questo sito. Chi si piglia si somiglia, si suol dire. Non potrebbe darsi che sembra che facciano quadrato solo perché, in effetti, la pensano allo stesso modo?

  19. paolo f Says:

    Infatti, è così. E perché la pensano allo stesso modo?
    Perché coloro che non condividono questo o quello, prima o poi entrano in dissidio e finiscono per andarsene. L’elenco di quelli che una volta c’erano e ora non ci sono più è lunghetto: probabilmente più di quello degli attuali componenti.

  20. fabio painnet blade Says:

    se al sempr si sostituisce spesso allora le cose cambiano… e di parecchio. In tal caso posso anche non sentirmi chiamato in causa.

    per quanto concerne il , posso dire che ci ha già pensato il magnifico duo ferrucci angelini a sfottere (vedi il denso post su Palazzeschi). Però ne vado orgoglioso perchè – faccio notare – si può scrivere battendo un solo tasto anzichè due e in questi tempi di ristrettezze non è cosa da poco.

  21. fabio painnet blade Says:

    @paolo . brillante e sveglio, come sempre. Molto matematico il tuo ragionamento, quindi ineccepibile.

  22. diait Says:

    la decrescita felice del Po, allora.
    Meno male che non stiamo più litigati nessuno, qui.
    Comunque si capisce perché vengo regolarmente bannata da ogni dove. Non hanno tutti i torti, i bannatori.
    Ma apprezzo l’approccio antipedagogico, alla Clint Eastwood, di Lucio. Da libertaria, lo approvo al cento per cento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...