FANO, NEVE SULLA DEA FORTUNA

 

“Come si legge nel De bello civili , quando Caio Giulio Cesare varcò con le sue legioni il Rubicone (49 a.C.) occupò e fece presidiare da altrettante coorti Pesaro, Fano e Ancona. È questa la prima volta che la città (Fanum ) appare citata nei testi antichi, senza però indicazione alcuna sulle sue origini rimaste tuttora sconosciute. Resta il fatto che il territorio fanese ha restituito reperti preistorici e protostorici (dal paleolitico all’età del ferro) sufficienti a testimoniare la presenza di insediamenti preromani disseminati sia in pianure che lungo le pendici collinari di tutta la bassa valle metaurense. Certa è la denominazione più antica della città (Fanum Fortunae ) che rimanda al Tempio della Fortuna (forse inizialmente solo un piccolo sacello a ricordo della famosa battaglia del Metauro che nell’anno 207 a.C. vide sbaragliato dalle legioni romane l’esercito del cartaginese Asdrubale) intorno al quale si sarebbe poi sviluppato l’abitato: all’inizio non più di un conciliabulum là dove la consolare Flaminia (aperta nel 222 a.C.), ormai prossima al mare, volgeva a nord in direzione di Rimini…”

(Da http://www.comune.fano.ps.it/index.php?id=240 )

“La graziosa statuetta bronzea della Dea Fortuna è una copia fedele dell’originale (oggi presso il Museo Civico) modellato e fuso nel 1593 dall’urbinate Donnino Ambrosi per abbellire il primitivo bacino ottagonale della vecchia fontana realizzata nel 1576.”

(L’illustre blogger e cazzeggiatore fanese Lucio Angelini :- ) davanti alla Fontana della Fortuna in piazza XX Settembre a Fano… ma in altra stagione)

Annunci

Tag: , ,

10 Risposte to “FANO, NEVE SULLA DEA FORTUNA”

  1. Manuela Says:

    Bella foto dell’illustre blogger! Sembra ci sia un po’ di neve alla base della statuetta! O forse no. Ormai la neve la vedo ovunque!

  2. paolo f Says:

    Ah, fossi anch’io così fotogenico, mi ritrarrei più spesso…

  3. maria pia Says:

    Lucio! Somigli a Frank Langella in un suo tipico ruolo da villain! lol

  4. Lucio Angelini Says:

    @m.pia. in realtà in me coesistono sergioleonianamente il buono, il brutto e il cattivo…

  5. bye Says:

    La Dea Fortuna esposta nuda e sola, anche per lei finalmente un qualche brivido…. ° – *

  6. Lucio Angelini Says:

    Ma se si incazza, per noi fanesi c’è il rischio che ci porti sfiga…

  7. diait Says:

    Ma sei vestito da prevete! Manca solo il collarino, se ce lo disegni con Photoshop sei praticamente Padre Amorth.

  8. paolo f Says:

    Io possiedo un’immagine esplosiva di Lucio, ovvero del suo passato peccaminoso: qui .

  9. diait Says:

    Lo vedi che il tema del prete ritorna? (Uccelli di rovo – la serie – l’ho tradotta io secoli fa!!!)

  10. Lucio Angelini Says:

    Mia nonna, che era di larghe vedute, voleva fare di me un vescovo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...