FESTA PER IL COMPLEANNO DEL CARO AMICO GIOACCHINO

Ieri, 29 febbraio, era il 220° compleanno di Gioacchino Rossini (nato davvero  in una data così particolare). Pesaro, la sua città natale, gli ha dedicato degni festeggiamenti, culminati in un applauditissimo concerto serale all’auditorium Pedrotti con l’Orchestra del Conservatorio Rossini (diretta da Manlio Benzi), il basso Mirco Palazzi e il tenore Gian Luca Pasolini.

Nella prima parte del concerto (Rossini serio) abbiamo ascoltato “Il dì già cade” (da Semiramide), “Ne m’abandonne point” da Guillaume Tell, “Parlar, spiegar non posso” (da Mosè in Egitto). Nella seconda parte (Rossini grottesco, ironico e rivisitato nel ‘900) “Hachis romantique” dall’album pour les enfants adolescents per pianoforte con commento orchestrale di A. Zanella, “Le chant de Titans” per 4 bassi all’unisono e orchestra, “Soirées musicales” di B. Britten, suite di cinque movimenti da Rossini per orchestra.

Gran finale con la celebre ouverture da “La Gazza Ladra“. Vi va di ascoltarne una versione? Cliccate qui:

http://www.youtube.com/watch?v=nDBzi1aHbKY

Quanto all’affetto dei pesaresi per il loro illustre concittadino, bisogna ricordare che Gioacchino lasciò Pesaro erede universale del suo immenso patrimonio, musicale e non…

La casa natale del compositore,  guarda caso in “via Rossini”:-), è rimasta aperta per l’intera giornata con ingresso gratuito.

Annunci

Tag:

6 Risposte to “FESTA PER IL COMPLEANNO DEL CARO AMICO GIOACCHINO”

  1. riccardo ferrazzi Says:

    Tutto molto bello. Ma il titolo? Ricordo un pesantissimo film intitolato “Festa per il compleanno del caro amico Harold”. Mamma mia! Non vorrai mica insinuare che Gioacchino avesse inclinazioni di quel genere? Non si direbbe proprio, vista la sua carriera di rubacuori (femminili).

  2. Luan Says:

    Ehi, non starai mica a distinguere tra feste di compleanno per amici gay e non gay? Omofobone!*-°

  3. riccardo ferrazzi Says:

    Hahahaha! Non svicolare, Lucio! Contrastare insinuazioni (!) omofile non significa essere omofobo.

  4. Luan Says:

    Nessuna insinuazione, per carità. Ho giocato col titolo del film indipendentemente dall’orientamento sessuale di Rossini, di cui poco mi cale, francamente. Chiusa la parentesi terrena, quello che conta di Gioacchino – ormai – è solo la sua grande musica.

  5. diait Says:

    quel film era bellissimo! Lo vidi all’epoca, leggendario. Non parla, in rrealtà, di omosessualità, ma di solitudine.Tratto da una pièce molto bella. Un altro stupendo film successivo – anceh quello tratto da una pièce – era “Amici, complici, amanti” (anni ottanta) . Fa-vo-lo-so.

  6. diait Says:

    un torneo di lippa lo vorrei vedere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...